Dopo tre generazioni che hanno fatto dimenticare la tanto amata Ford Escort, la Ford Focus è rinata e si è evoluta nella sua nuova versione MK IV arrivata nel 2018. La gamma è stata ampliata ancor di più rispetto a prima, proponendo oltre alla normale 5 orte, anche la sportiva ST, la station wagon e l’inedita Active, con look da crossover. Motori.news ha provato proprio la Ford Focus Active dotata di motore a gasolio 1.5 EcoBlue da 120 Cv e cambio automatico. Ecco il test.

LINEA E DIMENSIONI

La Ford Focus di quarta generazione non passa inosservata, merito di una linea muscolosa con spigoli netti e davvero riuscita soprattutto nella parte frontale. Specialmente se si sceglie di dotare l’auto del Design Pack (a 1.250 €) che comprende cerchi in lega da 18″ ST Line, fari anteriori a LED con fendinebbia e vetri oscurati, questa Ford Focus Active assume un’aspetto da vettura premium. Ne guadagna il muso, reso ancor più aggressivo con questa mascherina frontale il cui disegno è stato davvero azzeccato. La Ford Focus Active misura 440 cm in lunghezza, diventando così una delle vetture di segmento C più spaziose. A bordo l’abitabilità è ottima anche viaggiando in 5 persone. Tutto ciò è sottolineato anche dalle dimensioni generose in larghezza (183 cm) e nel passo (2,7 metri). Un po’ meno spazioso è il bagagliaio, di soli 375 litri, ci saremmo aspettati qualcosa in più visto che altre vetture di pari segmento, lunghe anche 10 cm in meno toccano i 400 litri. La massa della Ford Focus Active in ordine di marcia è di poco inferiore ai 1.400 kg, il serbatoio contiene fino a 47 litri di gasolio. L’assetto in questa versione Active è stato rialzato di 30 mm, ma questa Ford Focus non è la vettura adatta per la guida in fuoristrada. L’aspetto è da crossover, viste le plastiche protettive laterali ed i passaruota, ma non siamo a bordo di un fuoristrada, vista anche la trazione anteriore.

MOTORE E PRESTAZIONI

Nonostante si stia cercando in tutte le maniere di puntare il dito contro i motori a gasolio, questa Ford Focus Active dotata di propulsore 1.5 EcoBlue da 120 CV ci ha davvero convinti. Dimenticatevi della puzza da gas do scarico tipica, sino ad alcuni anni fa, dei motori diesel. Questo propulsore è conforme alle norme anti inquinamento Euro 6D-temp, vibra davvero pochissimo e non fa rumore. La plancia è infatti molto ben insonorizzata. I cavalli a disposizione sono 120, con una coppia massima di 300 Nm a 1.750 giri/min. Diciamo che questo propulsore offre il giusto connubio tra prezzo, prestazioni e costi di gestione. E’ brillante, pronto quando serve, ma non esuberante. Per chi vuole più brio la Ford Focus Active è disponibile anche con il 2.0 litri da 150 CV. Oppure se il gasolio non piace più si può optare per il piccolo 1.0 EcoBoost a benzina da 125 CV. La velocità massima della Ford Focus Active in prova è di 193 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 10,2 secondi. Buona la tenuta di strada, molto pronto e sempre a suo agio l’impianto frenante, davvero ben progettato. I consumi sono bassi, anche optando per la versione con il cambio automatico ad 8 marce, la media rimane sempre attorno ai 20-21 km/litro in extraurbano, sui 16 di media generale.

COMFORT ED OPTIONAL

La Ford Focus Active con motore a gasolio da 120 CV e cambio automatico costa 29.600 € di listino. Il sovrapprezzo per avere la versione automatica è di ben 2.500 € rispetto ai 27.100 € della manuale. Da aggiungere doverosamente il suddetto Design Pack per dare un aspetto migliore all’auto. Buona la progettazione della plancia, così come i materiali utilizzati. Manca solo la strumentazione digitale, ma quella analogica è comunque chiara e leggibile. Di serie su questa Ford Focus Active abbiamo i retrovisori ripiegabili elettricamente i fari fendinebbia a LED con luci di svolta adattive, il sistema di infotainment Sync 3 e lo schermo touch da 8 pollici. Tanti gli ADAS per la sicurezza. Sempre senza sovrapprezzo ci sono: Adaptive Cruise Control (controllo della velocità di crociera adattivo), EBA (Assistenza alla frenata di emergenza luci di emergenza aut.), Intelligence Speed Assistance, sistema di mantenimento della corsia, frenata automatica con pre-collisione, riconoscimento dei segnali stradali e della stanchezza del guidatore. Consigliamo telecamera e sensori parcheggio posteriori offerti a soli 250 € e climatizzatore bi-zona automatico previsto ne Comfort Pack a 1.000 € insieme all’apertura e chiusura senza chiave ed al Visibility Pack (fari automatici, sensore pioggia, retrovisore interno fotocromatico). In conclusione questa Ford Focus Active ci ha ben impressionati. La consigliamo a chi ama le berline di segmento C, ma non vuole rinunciare al look ed alla moda dei crossover. La gamma della Ford Focus è comunque molto ampia e soddisferà di certo il vostro gusto.

PREGI

Linea riuscita ed alla moda

Motore elastico e parco

Equipaggiamento completo

DIFETTI

Bagagliaio non dei più grandi

Scarse velleità in off-road

Versione automatica molto costosa rispetto alla manuale