Si sono svolte oggi le qualifiche del GP di Monaco di Formula 1. La classifica ha premiato per l’ennesima volta le due Mercedes che hanno colto una doppietta davanti alla Red Bull di Verstappen (staccata di quasi mezzo secondo). Primo Lewis Hamilton con il nuovo record del circuito in 1’10″166 seguito a soli 86 millesimi dal compagno di squadra Bottas. Ferrari piuttosto in difficoltà. Vettel ha fatto segnare il quarto tempo, accusando un pesante distacco di quasi 8 decimi da Hamilton.

Male Leclerc che per un errore del team non è andato oltre la Q1 e partirà solo sedicesimo. Ecco la griglia di partenza del GP di Monaco 2019:

LA GRIGLIA DI PARTENZA

PRIMA FILA
1. Lewis Hamilton (Mercedes) 
2. Valtteri Bottas (Mercedes) 

SECONDA FILA
3. Max Verstappen (Red Bull-Honda)
4. Sebastian Vettel (Ferrari) 

TERZA FILA
5. Kevin Magnussen (Haas-Ferrari)
6. Daniel Ricciardo (Renault)

QUARTA FILA

7. Daniil Kvyat (Toro Rosso-Honda)
8.Pierre Gasly (Red Bull-Honda)

QUINTA FILA
9. Carlos Sainz Jr (McLaren-Renault)
10. Alexander Albon (Toro Rosso-Honda)

SESTA FILA
11. Nico Hulkenberg (Renault)
12. Lando Norris (McLaren-Renault) 

SETTIMA FILA
13. Romain Grosjean (Haas-Ferrari)
14. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo Racing)

OTTAVA FILA
15. Charles Leclerc (Ferrari)
16. Sergio Perez (Racing Point-Mercedes)

NONA FILA
17. Lance Stroll (Racing Point-Mercedes)
18. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo Racing)

DECIMA FILA
19. George Russell (Williams-Mercedes)
20. Robert Kubica (Williams-Mercedes)

PREVISIONI METEO PER LA GARA

Stando, però, alle ultime notizie meteo, domani la gara potrebbe prendere una piega nettamente diversa dal solito. Potremmo non assistere al solito trenino di Montecarlo, con sorpassi solo durante i pit-stop. Questo perchè potrebbe arrivare la pioggia durante la gara del GP di Monaco. I principali siti meteorologici che abbiamo consultato mettono deboli piovaschi tra le con inizio tra le 14 e le 16. Alleghiamo il link per poter controllare live l’eventuale arrivo della pioggia tramite radar:

http://www.girovaghi.it/METEO/radar_francia.php

La pioggia potrebbe intensificarsi poi nel tardo pomeriggio. Le strategie dei team potrebbero quindi essere sconvolte. Soprattutto chi partirà indietro potrebbe azzardare una soluzione rischiosa, ma furba. Se infatti la gara partirà con l’asciutto, i piloti delle retrovie (dal decimo in poi) potrebbero optare per una gomma con spalla bianca, a mescola dura. Questo potrebbe consentire un primo stint di gara molto lungo con lo scopo di tirare avanti il più possibile in attesa della pioggia.

I primi dieci, invece, partiranno con gli pneumatici con cui hanno disputato la Q2 (pioggia permettendo) e saranno costretti a fermarsi molto prima. In più il possibile arrivo della pioggia nel GP di Monaco potrebbe causare incidenti e far scendere in pista la safety car. Insomma prepariamoci a seguire una gara emozionante domani, con concreto rischio pioggia che potrebbe rimescolare le carte!!