Aria di primavera, dopo aver dato una controllata ed aver effettuato una rigorosa pulizia dell’auto post inverno è il momento di concentrarsi sulle gomme. Non ci si fa spesso caso, ma il punto di contatto tra voi automobilisti che guidate le vostra auto e l’asfalto, è assicurato dagli pneumatici. Potreste mai sentirvi sicuri senza una gomma in buone condizioni? Sarebbe come dover affrontare una lunga camminata senza le scarpe.

Ricordiamo a tutti gli automobilisti che entro il 15 maggio c’è ‘obbligo di sostituzione delle gomme da neve con quelle estive. L’obbligo di cambio persiste per tutti coloro i quali non adottano pneumatici 4 stagioni o gomme da neve con indice di velocità uguale o superiore a quello indicato nella carta di circolazione.

Per coloro che devono cambiare le gomme, cosa guardare, dove acquistarle, come sceglierle? Uno dei migliori portali per acquistare pneumatici auto di ottima qualità è eBay.

Qui troverete una vastissima gamma di prodotti delle migliori marche a prezzi davvero vantaggiosi.

Ora arriviamo al dunque. Sapreste scegliere un treno di pneumatici per la vostra auto ad occhi chiusi? Che parametri controllare per sapere se la gomma scelta è corretta per il tipo di auto che guidate? Ecco la guida pratica con tutti i consigli da seguire.

Innanzitutto scegliete prodotti di qualità. Come già detto in precedenza la gomma è l’unico punto di contatto tra voi e la strada. Tempi e spazi di frenata, nonché la tenuta di strada dipendono quasi totalmente dalla qualità degli vostri pneumatici. Pensate che a parità di gomma, l’usura del battistrada può aumentare gli spazi di arresto anche del 50%. Ed anche utilizzando una gomma invernale con le alte temperature delle nostre estati fa calare di molto le prestazioni. Una frenata con gomma invernale, ad oltre 25 °C, da 100 km/h può necessitare 10-15 metri in più rispetto a chi utilizza un set di pneumatici estivi.

Per acquistare la gomma adatta alla vostra vettura prima di tutto consultate il libretto di circolazione, in esso troverete tutte le dimensioni di pneumatici compatibili sulla vostra auto. Basta cercare nella facciata 3 di esso, alla voce “elenco pneumatici ammessi“. Lì troverete una serie di sigle che ora andremo a spiegarvi. La o le sigle riportate di seguito sono del tipo 195/55 R16 91V (M+S). Cosa indicano?

Esempio di libretto auto, elenco pneumatici ammessi e loro compatibilità

Il primo numero sta a significare la larghezza dello pneumatico in millimetri. Una gomma da 195 sarà larga 19,5 cm. Più è potente una vettura e più solitamente necessita di pneumatici larghi per migliorare la tenuta di strada.

Il secondo numero, dopo il simbolo /, indica il rapporto tra spessore e larghezza della gomma in percentuale. Trovando per esempio 55 significa che l’altezza del fianco è il 55% della larghezza di sezione. Più basso è questo valore e più avrete gomme ribassate, meno confortevoli in caso di sollecitazioni. Aumenterà dunque la rigidità, caratteristica preziosa nel caso di guida sportiva.

La sigla R sta per radiali, viene specificato il tipo di carcassa dello pneumatico in uso. Poi segue un altro numero che determina il diametro del cerchio espresso in pollici. Ricordiamo che un pollice equivale a 2,54 cm. Passando al codice successivo, questo specifica l’indice di carico, ovvero quanti kg può sopportare quella singola gomma. Elenchiamo di seguito la tabella chiarificatrice per questo dato:

Indice di caricoPeso per ruota kgIndice di caricoPeso per ruota kgIndice di caricoPeso per ruota kg
5823679437100800
5924380450101825
6025081462102850
6125782475103875
6226583487104900
6327284500105925
6428085515106950
6529086530107975
66300875451081000
67307885601091030
68315895801101060
69325906001111090
70335916151121120
71345926301131150
72355936501141180
73365946701151215
74375956901161250
75387967101171285
76400977301181320
77412987501191360
78425997751201400

Infine l’ultimo dato da non trascurare è la lettera (V indicata nell’esempio precedente). Questa determina l’indice di velocità, cioè a che velocità massima quello pneumatico può trasportare la massa indicata dall’indice di carico per almeno 20 minuti. Di seguito tutti gli indici di velocità:

M: 130 km/h
N: 140 km/h
P: 150 km/h
Q: 160 km/h
R: 170 km/h
S: 180 km/h
T: 190 km/h
U: 200 km/h
H: 210 km/h
V: 240 km/h
W: 270 km/h
Y: 300 km/h
ZR: >240 km/h – L’annotazione ZR raccoglie gli indici di velocità V: 240 km/h, W: 270 km/h e Y: 300 km/h

La sigla M+S, se presente, specifica che la gomma adottata è uno pneumatico invernale, vicino ci deve essere anche il simbolo del fiocco di neve. Sempre nel libretto di circolazione, come indicato nella precedente foto, troverete di seguito l'”elenco compatibilità ammesse“. Qui si specificano le scelte possibili di pneumatici adottabili sui sue assi.

Buona norma è controllare quando è stato prodotto lo pneumatico che avete scelto. Solitamente dopo la sigla DOT (Department Of Transportation = Dipartimento dei Trasporti Americano), non obbligatoria, trovate sulla spalla un codice a 4 cifre. Esso indica settimana ed anno di fabbricazione della vostra gomma. 0619 significa che quello pneumatico è stato costruito durante la sesta settimana del 2019. Diffidate di gomme troppo vecchie, specie se con caratteristiche invernali. La mescola potrebbe essersi seccata troppo ed aver perso la gusta elasticità per assicurare idonee prestazioni su strada.

Sempre prima di scegliere un nuovo pneumatico, controllate lo spessore del vostro battistrada. Per farlo potete utilizzare una moneta da 2 euro. Se la corona circolare esterna, inserita nei solchi della gomma, viene nascosta, la gomma sarà ancora utilizzabile. Lo spessore dei solchi deve essere superiore agli 1,6 mm. Gli ultimi consigli che vi diamo sono i seguenti.

Abbiate l’accortezza di ruotare gli pneumatici tra gli assi alternando le ruote anteriori con quelle posteriori per omogeneizzare il consumo. Non sostituite solo una o due gomme. Una corretta tenuta di strada deve essere assicurata su tutti e quattro i punti di appoggio. Ricordatevi infine che la sicurezza su strada è importante e non ha prezzo.

Branded Content