Secondo appuntamento della stagione 2018 della Formula 1. Si corre, in notturna, il GP del Bahrain. Assisteremo come sempre ad una lotta serrata tra Mercedes e Ferrari con le Frecce d'Argento attese al riscatto. Vedremo condizioni di asfalto più caldo rispetto all'Australia con possibili ripercussioni sui motori.

Seconda prova del Mondiale di Formula 1 2018. Va in scena nel prossimo week end il GP del Bahrain, che verrà corso domenica alle ore 17.10 italiane (in notturna). La stagione è iniziata con il botto per la Ferrari con la vittoria di Sebastian Vettel ed il terzo posto di Kimi Raikkonen in Australia.

Credits Photo: STUDIO COLOMBO PER FERRARI MEDIA (© COPYRIGHT FREE)

La Mercedes è in cerca di rivincita e punta ad avere meno sfortuna rispetto alla prova d’apertura. Per riagganciare la Ferrari nella classifica costruttori, le Frecce d’Argento dovranno puntare a piazzarsi entrambe a podio. Sono due i rettilinei principali dove potrà essere utilizzata l’ala mobile.

Credit Photo: Andrea Lorenzina e Stefano Arcari

L’incognita del GP del Bahrain saranno le alte temperature, previste vicine ai 30 gradi, con condizioni dell’asfalto mai provate in questa stagione. La Red Bull non si limiterà a guardare la gara degli altri, Verstappen e Ricciardo daranno battaglia.

Credit Photo: Andrea Lorenzina e Stefano Arcari

Il circuito del GP del Bahrain è lungo 5.412 metri e dovrà essere percorso per 57 tornate in gara, pari a poco più di 308 km. Il record della pista appartiene a Valtteri Bottas su Mercedes nel 2017 con 1’28″769. Le gomme a disposizione dei piloti per il GP del Bahrain sono a mescola Media (scritta bianca), Soft (scritta gialla) e Supersoft (scritta rossa).

Stando alle condizioni delle varie monoposto non si attendono particolari variazioni rispetto a quanto espresso in Australia. Le vere modifiche alle vetture verranno apportate quando il circus della F1 approderà in Europa. I propulsori Renault sono attesi ad una conferma, mentre vedremo come reagiranno le Toro Rosso motorizzate Honda. Ecco gli orari con le dirette e le differite TV del GP del Bahrain:

Palinsesto Sky (dirette)
Venerdì 6 aprile:
Prove libere 1: 13.00-14:30 – diretta su Sky SportF1 HD
Prove libere 2: 17.00-18:30 – diretta su Sky SportF1 HD

Sabato 7 aprile:
Prove libere 3: 14:00-15:00 – diretta su Sky SportF1 HD
Qualifiche: 17:00-18:00 – diretta su Sky SportF1 HD

Domenica 8 aprile:
Gran Premio: ore 17:10 – diretta su Sky SportF1 HD

Palinsesto TV8 (differite)
Sabato 7 aprile
ore 23:15 – studio F.1 e Qualifiche su TV8

Domenica 8 aprile
ore 21:30 – studio F.1 e Gara su TV8

Le quote del vincitore del GP del Bahrain:
Lewis Hamilton (GBR/Mercedes)1.80
Sebastian Vettel (GER/Ferrari)4.00
Valtteri Bottas (FIN/Mercedes)7.00
Max Verstappen (NED/Red Bull)13.00
Daniel Ricciardo (AUS/Red Bull)13.00
Kimi Räikkönen (FIN/Ferrari)13.00
Fernando Alonso (ESP/McLaren)126.00
Kevin Magnussen (DEN/Haas)201.00
Romain Grosjean (FRA/Haas)201.00
Nico Hulkenberg (GER/Renault)251.00
Carlos Sainz Jr. (ESP/Renault)251.00
Stoffel Vandoorne (BEL/McLaren)301.00
Sergio Perez (MEX/Force India)501.00
Esteban Ocon (FRA/Force India)501.00
Lance Stroll (CAN/Williams)1501.00
Sergey Sirotkin (RUS/Williams)2001.00
Brendon Hartley (NZL/Toro Rosso)3001.00
Pierre Gasly (FRA/Toro Rosso)3001.00
Charles Leclerc (MON/Sauber)5001.00
Marcus Ericsson (SWE/Sauber)5001.00