La svolta di Marc Marquez: addio al manager Emilio Alzamora

Marc Marquez ha deciso di licenziare il suo storico manager Emilio Alzamora. Collaborazione terminata dopo 17 anni per motivi ancora ignoti.

Marc Marquez (Box Repsol)
Marc Marquez al Red Bull Ring – Motori.News

Non ci sono conferme né smentite ma sembra ormai certo che il cammino di Alex e Marc Marquez e di Emilio Alzamora si è ormai diviso. L’ex pilota e manager dei fratelli Marquez sembra non ricoprirà più questa mansione per delle incomprensioni di varia natura. Una collaborazione avviatasi nel 2005, quando l’ex campione della 125cc ha ingaggiato Marc Marquez nel team Monlau Competición che partecipava al Campionato Spagnolo di Velocità.

Insieme hanno raggiunto record leggendari, vinto nove titoli mondiali, scritto pagine di storia, ma anche i matrimoni più lieti possono avere fine. Emilio Alzamora non era presente nel paddock di Silverstone dopo la pausa estiva, né ha affiancato Marc Marquez durante le interviste in Spagna dei giorni scorsi. Infine non si è visto al Red Bull Ring, dove il campione della Honda aveva annunciato la sua presenza dopo l’ultima operazione del 2 giugno scorso.

La svolta di Marc Marquez

marc-marquez-honda-motogp-social
Marc Marquez soccorre Honda – MotoriNews

A dare notizia del divorzio è il giornale spagnolo ‘El Periódico de Catalunya‘. E pensare che tutto sembrava procedere a gonfie vele, come lasciava presagire la creazione della società AC Management da parte di Alzamora, con l’obiettivo di essere un punto di riferimento mondiale nella gestione degli affari dei piloti. Avere i fratelli Marquez come clienti, dieci titoli mondiale insieme, era un bel ritorno d’immagine, adesso il lavoro del manager spagnolo rischia di declinare.

Poco prima dello stop in calendario aveva concluso la trattativa che ha portato Alex Marquez in Gresini Racing, strappando un contratto da non ufficiale, ma con una moto competitiva come la Ducati Desmosedici. Il modo migliore per il due volte iridato di trovare il riscatto dopo tre stagioni poco entusiasmanti con la Honda: due podi all’esordio nel 2020, con il team factory. Poi l’arrivo di Pol Espargarò lo ha spinto nella squadra satellite LCR dove non ha mai raggiunto una top 5, ad eccezione del 4° posto in Portogallo nel 2021.

Al momento, né i fratelli Marquez né Emilio Alzamora hanno confermato questa rottura anticipata da ‘El Periódico de Catalunya’. Ma non ci sarebbero altri dubbi. Nei prossimi giorni Repsol Honda dovrebbe annunciare l’arrivo di Joan Mir per la prossima stagione di MotoGP e l’entourage dei fratelli di Cervera potrebbe comunicare questa decisione. Ma chi sarà a tutelare i diritti d’immagine di uno dei più grandi campioni al mondo di motociclismo?