Lancia ha ormai un futuro segnato. Non ci sono i segnali ed i presupposti per una rinascita. Prevediamo che la fine del Marchio avvenga entro il 2020

Sono tanti i segnali non incoraggianti che riguardano il futuro di . Senza un partner strategico per e visto il piano industriale presentato lo scorso mese di giugno, sono sempre maggiori i presagi che danno per finito il marchio Lancia entro il 2020. Vediamo di analizzare la situazione ad oggi facendo delle previsioni per il futuro.

Partiamo dalle vendite. Il Marchio oggi è in caduta netta con un pesante segno meno sia in Italia che in Europa (per quanto pochissimi, ma qualche esemplare di Ypsilon ancora riesce ad uscire dai nostri confini per essere immatricolato altrove). Lancia dall’inizio dell’anno ha venduto in Italia 31.895 vetture in 8 mesi con un calo vicino al 28 %. Passando a dati europei dove Lancia viene affiancata a Chrysler, anche qui la perdita è pesante e superiore al 26 %.

Lancia probabilmente non toccherà le 55 mila unità vendute nell’intero 2018. Dando un’occhiata alla pagina stampa del gruppo FCA vediamo chiaramente come per tutti i marchi qualche novità sia lanciata in maniera costante. Almeno una o due volte a settimana tutti i brand di FCA sono oggetto di comunicati ufficiali. Nuovi motori, versioni, accessori, eventi, etc. Insomma il movimento in Fiat, , Abarth e Jeep c’è eccome. In Lancia tutto ciò non succede.

Gli ultimi aggiornamenti risalgono a febbraio 2018, da lì in poi solo soluzioni per il finanziamento, la partecipazione al salone Parco Valentino di Torino e le “Price Marathon” comuni a tutto il gruppo FCA. Insomma non c’è fermento, non ci sono idee e la povera Ypsilon invecchia inesorabilmente. La compatta di Casa è attualmente prodotta in Polonia. Stabilimento in cui a breve dovrebbe essere dirottata la produzione della Fiat Panda come detto il 1 giugno scorso dal povero Marchionne.

La Ypsilon non riesce più a generare utili sia perchè ha troppi anni di vita come progetto, ma anche perchè ricopre una posizione “indefinita” tra le vetture made in FCA. Oggi FCA non ha più vetture del segmento B ad eccezione della piccola Lancia, il problema è che non ne sono previste per il futuro in questa categoria. Morale della favola tra 1, massimo 2 anni la lancia Ypsilon non verrà più prodotta.

Chi la sostituirà? Nessuna auto…avete sentito bene, nessuna. Insomma il glorioso marchio nato il 27 novembre 1906 spegnerà sì la candelina dei 112 anni tra poco più di 2 mesi, ma difficilmente arriverà a quota 115 nel 2021. Un vero peccato, proprio oggi che sta per partire la rivoluzione elettrica…Lancia potrebbe ripartire da qui. la nuova Lancia Ypsilon a batteria potrebbe ridare slancio al brand e garantire utili per una graduale ripresa. FCA è stata salvata dal baratro in pochi anni…perchè una parte di essa deve morire? Forza Lancia.