L'app Municipium del comune di Livorno consente di segnalare alla Polizia Municipale gli automobilisti che hanno occupato impropriamente posti riservati ai disabili

Si chiama la app che consente ai normali cittadini di richiedere l’intervento della per punire chi ha parcheggiato nei posti riservati ai portatori di handicap senza averne diritto. Municipiùm è disponibile negli store di Android e IOs. L’applicazione è attualmente attiva nel comune di Livorno.

Tramite Municipium si possono segnalare non solo i parcheggi occupati “abusivamente”, ma anche soste irregolari, attraversamenti, marciapiedi e scivoli per disabili resi inutilizzabili. Installata l’app e selezionata come città “Livorno” si può procedere con la segnalazione. Nella sezione “segnalazioni” e poi “servizio segnalazioni tutela mobilità disabili” si possono inserire i dati del misfatto. Tramite Municipium si può mandare un messaggio alla Polizia Municipale con coordinate GPS ed eventuale foto segnaletica.

La segnalazione poi viene gestita dalla sala operativa del comando comunale di Polizia Municipale. Degli agenti vengono poi inviati sul posto. L’utente segnalatore verrà poi avvisato sullo stato di avanzamento della pratica tramite notifica. Il servizio Municipium è sempre attivo, anche nei giorni festivi, negli orari 8.30-13.30 e 14.30-19.30.

Il vicesindaco di Livorno Stella Sorgente ha così commentato l’app Municipium. “Il nuovo servizio di estrema utilità offre una soluzione al problema che purtroppo si trovano spesso a dover fronteggiare i portatori di handicap, vale a dire la sosta irregolare di un mezzo che ostacola il loro passaggio. La app dunque agevola il cittadino portatore di handicap ma facilita e disciplina anche un lavoro interno alla Polizia Municipale che fino ad oggi ha provveduto su singola segnalazione e non con una pattuglia specifica”.

“Già nel 2015 varie associazioni cittadine avevano avanzato la proposta di istituire un servizio ad hoc– ha ricordato il Garante Maurizio Melis – oggi finalmente, anche se l’attività della Polizia Municipale non si è mai limitata , si è arrivati alla realizzazione pratica della app, un risultato concreto”. Ci auguriamo che questo servizio diventi la regola in tutte le città italiane per punire i furbetti del parcheggio e non solo, rendendo più responsabile l’intera comunità