Importanti novità nel mondo delle auto elettriche: Toyota nel 2021 presenterà un concept che si ricaricherà completamente in soli 10 minuti. La tecnologia adottata sono le batterie allo stato solido, risorsa ancora in fase di sviluppo ma che potrebbe segnare la svolta per la mobilità elettrica. Infatti non solo ricarica rapida ma anche grande autonomia con una possibile percorrenza di circa 500 km. Rispetto alle batterie agli ioni di litio ad oggi in commercio, che sfruttano elettroliti in gel liquido o polimerico, le batterie allo stato solido assicurano anche dimensioni più compatte.

Sullo sfondo dello sviluppo dei nuovi accumulatori troviamo anche il Governo giapponese, il quale impegnato nella decarbonizzazione del Paese, ha investito una cifra di circa 20 miliardi di euro.

Cambiando continente e andando in America anche l’azienda QuantumScape ha deciso di credere fortemente in questa nuova tecnologia. Il CEO Jagdeep Singh afferma che è stata trovata una buona base da cui partire per la realizzazione dei nuovi accumulatori. Si tratta di un elettrolita ceramico che funziona anche da separatore. Sviluppato in ben 10 anni di test, ha il vantaggio di impedire la formazione di dendriti (aggregati di cristalli) che vanno a pregiudicare lo stato delle batterie.

Mancano ancora molte informazioni sulle batterie allo stato solido di Toyota che suscitano diverse perplessità. Quanti cicli di ricarica può raggiungere? Qual è la capacità a diverse temperature? In risposta a questo QuantumScape ha affermato che dopo 800 cicli la batteria disporrà di una capacità residua superiore all’80% e che non avrà cali di prestazioni in base alle temperature.

Le auto elettriche saranno però dotate di questa tecnologia si crede non prima del 2025. Le prime potrebbero essere proprio auto marchiate Toyota o vetture del gruppo Volkswagen, principale azionista di QuantumScape. Uno sforzo comune che vede coinvolto tutto il mondo al fine di incentivare la mobilità elettrica. Sullo sfondo, l’obiettivo ancora più grande e importante, abbattere quanto più possibile le emissioni elettriche.

Per rimanere aggiornati su tutte le novità auto e moto vi invitiamo a continuare a seguirci su Motori.news. Per non perdervi nulla seguiteci anche sulle nostre pagine social Facebook ed Instagram.