Grosse novità in vista per Fiat in quello che sarà davvero un autunno caldo per il brand torinese. Sembra, secondo quanto riportato dall’autorevole sito “Passione Auto Italiane“, che la gamma della Fiat 500X sarà allargata. Arriverà infatti con una buona probabilità la tecnologia ibrida.

Niente ibrido ricaricabile. Le versioni appena lanciate sulle Jeep Renegade e Compass rimarranno una prerogativa di questo marchio (e, da fine 2021, di Alfa Romeo sulla Tonale). In Fiat hanno reputato controproducente dotare la 500X della tecnologia plug-in poichè porterebbe ad avere un prezzo di listino troppo elevato e scarsamente appetibile per la clintela media del brand. Perciò in autunno, probabilmente tra ottobre e novembre, arriverà l’ibrido, ma si tratterà di ibrido leggero (MHEV) con sistema a 48 V.

Sempre stando agli ultimi rumors, sembrano poter essere ben due le varianti micro ibride attese nella gamma della Fiat 500X. La versione d’attacco sarà costituita dal 1.3 T4 aspirato, appartenente alla famiglia dei propulsori GSE Firefly, da 101 CV. Questa versione sarà dotata di cambio manuale a 6 rapporti, appositamente tarati per migliorare i consumi.

Questa che sarà la variante base della gamma della Fiat 500X, dovrebbe essere venduta ad un prezzo di circa 18.500-19.000 €, diventando così una ibride più appetibili sul mercato. La velocità massima dovrebbe attestarsi sui 175 km/h con scatto da 0 a 100 in circa 11,8 secondi. I consumi dovrebbero essere davvero bassi con una media di circa 21-22 km/litro.

Altra versione prevista, ancora da confermare, è l’inedita motorizzazione turbo Firefly da 1.5 litri, dotata anch’essa di tecnologia micro ibrida da 48 V. La potenza di questa versione potrebbe toccare i 190 CV, diventando senza mezzi attributi la variante sportiva da tanti attesa della Fiat 500X. Con tale potenza l’auto potrebbe sfiorare i 220 km/h con scatto da 0 a 100 in circa 8 secondi netti e consumi ridotti grazie alla tecnologia MHEV (attorno ai 17-17,5 km/litro).

La versione da 190 CV della Fiat 500X potrebbe avere un listino d’attacco di circa 29.000 €. Cambio automatico DCT di serie. Nonostante l’elevata potenza, se arriverà, questa variante non dovrebbe essere commercializzata con marchio Abarth. La Casa dello Scorpione continuerà ad offrire per ora solo le versioni pepate della Fiat 500. Con questi aggiornamenti non è escluso che sulla Fiat 500X appaia anche qualche ritocco estetico come per esempio il nuovo logo. Vi terremo in ogni caso aggiornati.