La nuova Fiat Tipo dovrebbe essere mostrata in anteprima ad aprile al salone dell’auto di Istanbul. La produzione poi partirà entro l’estate per assicurare le vendite del modello MY 2020 entro la fine del mese di ottobre. La carriera della Fiat Tipo si appresta così a vivere una seconda giovinezza grazie ad un sostanzioso restyling fatto sia di ritocchi estetici che di tanta nuova tecnologia, senza dimenticare motorizzazioni e sicurezza.

L’auto, realizzata negli stabilimenti turchi di Tofas, riceverà l’aggiornamento di metà carriera dopo oltre 5 anni di vendite che stanno portando a buoni risultati. I punti di forza della Fiat Tipo sono il prezzo competitivo dell’auto, unito ad una buona possibilità di personalizzazione, ad una gamma ampia ed allo spazio in abbondanza. Le immatricolazioni della Tipo in Italia sono state quasi 27 mila nel 2019 con un 20° posto nella classifica dei modelli più venduti.

La Fiat Tipo MY 2020 sarà migliorata esteticamente con modifiche a paraurti, mascherina, prese d’aria e ritocchi alle luci che adotteranno la tecnologia LED. Dovrebbero arrivare a listino anche nuove colorazioni e disegni inediti dei cerchi in lega. Per gli interni avremo un design nuovo della plancia. La strumentazione rimarrà analogica, verrà installato un touchscreen di maggiori dimensioni. Lo schermo potrebbe essere da 7 pollici di serie e da 8,4 pollici nelle versioni top di gamma.

Come sistema di infotainment potrebbe arrivare l’Uconnect 5.0, capace di connettere sino a 2 smartphone, e dotato di altoparlante intelligente Amazon Alexa con riconoscimento vocale. Il sistema sarà anche più veloce e potrà essere personalizzato dal conducente con scelte riguardanti musica, app e gestione di comandi come clima e sensori parcheggio.

Sulla nuova Fiat Tipo arriveranno anche nuovi dispositivi di sicurezza come il sistema anti collisione frontale, il Lane Keep Assist ed il sistema di monitoraggio dell’angolo cieco. La Tipo tenterà in questo modo di recuperare il gap con la concorrenza pur mantenendo un prezzo di listino accattivante. Le altre due importanti novità da segnalare sulla nuova Fiat Tipo saranno le nuove motorizzazioni e l’introduzione della versione Cross.

I NUOVI MOTORI

Andando per ordine, sulla Tipo restyling avremo la completa sostituzione del 1.4 da 95 e da 120 CV con i nuovi GSE Firefly. Come unità d’attacco a benzina dovrebbe arrivare un inedito 1.0 Firefly da 100 CV, avremo poi il già noto 1.0 T3 da 120 CV e probabilmente anche una versione di punta Sport con il 1.3 T4 da 150 CV capace di oltre 210 km/h di velocità massima (quest’ultima ancora in forse). Tutti i nuovi propulsori saranno anche disponibili con la tecnologia micro ibrida a 48 V che garantirà emissioni ridotte sino sotto ai 100 g/km di CO2. Le unità a gasolio continueranno ad essere proposte, ma saranno oggetto anch’esse di un aggiornamento con il fine di renderli più puliti e risparmiosi. I motori saranno disponibili sia sulla 5 porte che sulla 4 porte ed anche sulla wagon.

FIAT TIPO CROSS

La nuova Fiat Tipo sarà disponibile anche in versione rialzata e con un look da off-road. Si chiamerà Tipo Cross il nuovo modello e sarà proposto sicuramente nella variante a 5 porte (berlina a due volumi). Ancora incerto l’arrivo della wagon Cross. L’auto si distinguerà per un assetto più alto di circa 3 cm e per particolari protettivi sotto scocca, sulle fiancate e sui passa ruota. La Tipo cross sarà disponibile solo a trazione anteriore con cerchi in lega fino a 18 pollici. Il prezzo sarà di circa 1.200-1.500 € più alto rispetto alle versioni “normali” pali allestimento.

Con questo aggiornamento la carriera della Fiat Tipo continuerà sino a tutto il 2024. Successivamente il modello andrà in pensione. La sostituta, con una certa probabilità, non si chiamerà più Fiat Tipo. Avremo infatti in modello tutto nuovo basato sulla concept Centoventi che sfocierà anche in un’auto di segmento C, sempre dal prezzo competitivo. La nuova vettura probablmente sarà anche elettrica.