Lancia: dalle stalle alle stelle. Potremmo riassumerlo proprio in questo modo il succo del discorso che andremo a presentare in questo articolo. Sembra che qualcosa in Casa Lancia si stia muovendo. Il futuro, da crisi e fine certa, potrebbe diventare più dolce, grazie anche ai dati di vendita che testimoniano una vera e propria seconda giovinezza dell’unica rimasta Ypsilon.

Stando a quanto riportato dal sito Passione Auto Italiane, le novità in arrivo da qui al 2022 per Lancia potrebbero essere ben tre. Un qualcosa di inaspettato a significato che Lancia per FCA non rappresenta una palla al piede, ma potrebbe rivelarsi l’asso nella manica da giocare per uscire da questo momento di torpore nelle vendite auto in campo internazionale. La notizia meno buona è che comunque Lancia non dovrebbe, almeno per i prossimi 4 o 5 anni, uscire dai confini nazionali.

Entro la fine dell’anno dovrebbe essere lanciato un leggero restyling sull’attuale versione della Lancia Ypsilon. Le novità saranno minime dal punto di vista estetico, ma dovrebbero essere tante in ambito tecnologico. La Lancia Ypsilon MY 2020 darà l’addio al 1.2 litri Fire da 69 CV. Al suo posto arriverà il tanto atteso 1.0 litri aspirato da 72 CV a tre cilindri con 6 valvole con 102 Nm di coppia, erogati a 3.250 giri/min. Questo propulsore sarà abbinato ad un cambio manuale a 5 rapporti.

La particolarità di questo propulsore sarà la massa inferiore di circa 30 kg rispetto al 1.2 garantendo consumi inferiori e prestazioni leggermente superiori alla vettura. La velocità massima potrebbe toccare così i 168 km/h (contro gli attuali 163 km/h) con uno scatto da 0 a 100 in circa 14,0 secondi (contro i 14,5 attuali). I consumi dovrebbero calare del 10 %.

Sempre su questa versione sarà disponibile anche la variante mild-hybrid con sistema a 12 V. Tale tecnologia dotata di piccolo motore elettrico permetterà di spingere la vettura per pochi metri durante la partenza prima che il FireFly 1.0 entri in azione. I consumi dovrebbero scendere di un ulteriore 10 %. Ad impreziosire maggiormente la Lancia Ypsilon MY 2020 ci sarà l’aggiornamento del sistema Uconnect. La presentazione del restyling della Ypsilon potrebbe avvenire il 29 novembre prossimo, data del 113° compleanno del marchio.

Entro la fine del 2021 poi dovrebbe debuttare la nuova Lancia Ypsilon. Questo modello, basato su una nuova piattaforma, sarà più grande rispetto ad oggi arrivando a superare i 390 cm di lunghezza. Maggiore spazio a bordo e per le valigie. Inoltre potrebbe arrivare, con la nuova Lancia Ypsilon, anche una versione più potente con circa 100-105 CV denominata Elefantino Rosso. Questa versione potrebbe adottare un 1.0 Firefly turbo che potrà anch’esso essere abbinato alla tecnologia micro ibrida.

Ancora non è certo, ma è in fase di valutazione, per il 2022, la possibile produzione di un inedito crossover Lancia. Si tratterebbe di un B-suv di circa 410-415 cm derivato sempre dalla nuova piattaforma B-Wide, con trazione anteriore e motori con potenza da 80 fino a 120 CV. Difficile, ma non del tutto esclusa, la possibilità di vedere anche la versione 1.3 del Firefly da 150 CV. Questa vettura, con prezzo d’attacco di circa 20 mila euro, potrebbe dare un ulteriore impulso alla vendite per Lancia, dandole linfa per poter rinascere e pianificare un piano di sviluppo per il quinquennio 2022-2027.