Arriverà all‘inizio del 2021 (parliamo di vendite) la nuova BMW i4. Si tratterà di una grossa berlina completamente elettrica con cui la Casa bavarese lancerà la sfida a Tesla. L’immagine utilizzata in copertina non si riferisce al modello definitivo.

La BMW i4 dovrebbe fare il suo debutto ufficiale al prossimo salone dell’Auto di Parigi ad inizio autunno 2020. L’auto sarà prodotta a Monaco di Baviera. Questa berlina elettrica sarà inserita nel programma che prevede ben 25 modelli alimentati a batteria entro il 2023. Un investimento che renderà BMW una delle case automobilistiche più attive nel campo dell’auto elettrica.

DIMENSIONI E MOTORI DELLA BMW i4

La i4 dovrebbe essere lunga tra i 470 ed i 475 cm, diventando una temibile avversaria della Tesla Model 3. La larghezza sarà di circa 185 cm, mentre il passo potrebbe superare di poco i 2,85 metri. Buona anche la capacità di carico che dovrebbe arrivare poco sopra quota 500 litri.

Parlando di numeri la BMW i4 potrebbe essere proposta, stando alle ultime notizie, con un propulsore ben più potente rispetto alle cugine M3 ed M4. Si parla addirittura di 530 CV garantiti da due propulsori elettrici. La trazione sarà integrale. La batteria installata dovrebbe essere di almeno 80 kWh.

Importanti senza dubbio le prestazioni. Se la velocità massima sarà limitata elettronicamente a 120 mph (poco più di 190 km/h) lo scatto da 0 a 100 si compierà in soli 4 secondi netti. La piattaforma utilizzata per la BMW i4 sarà la stessa della BMW Serie 3, cambierà solamente la massa della vettura.

Il pacco batterie dovrebbe far segnare sulla bilancia un valore superiore ai 500 kg (544 kg per la precisione). L’autonomia della BMW i4 dovrebbe essere di circa 600 km, facendo diventare questo il modello elettrico con percorrenza maggiore. Sembra inoltre che in un secondo momento, presumibilmente nel 2022 potrebbe arrivare una versione entry level da circa 400 Cv e 500 km di autonomia.

La BMW i4 sarà dotata di sistema di ricarica rapida capace di raggiungere l’80 % della carica in 35 minuti con colonnina da 150 kW. Serviranno solo 6 minuti per raggiungere i 100 km di autonomia. Ancora ignoto il prezzo dell’auto, ma difficilmente si manterrà al di sotto degli 80 mila euro.