Sviluppata sulla base della S 1000 RR la divisione sportiva Motorsport, fino ad ora ad appannaggio solo delle 4 ruote di casa, porta novità importante come un motore più potente. Presenti inoltre appendici aerodinamiche, cerchi in carbonio ed una ciclistica ottimizzata. Ecco la BMW M 1000 RR.

Ad oggi la sigla M in ambito Motorrad era stata utilizzata solo per pacchetti di accessori opzionali per la S 1000 RR. Invece adesso, oltre alle auto più sportive ed esclusive della BMW, abbiamo anche per le due ruote un modello “M-Motorsport”

I tecnici sono intervenuti sul motore implementando pistoni forgiati a 2 anelli costruiti dalla Mahle, bielle in titanio più lunghe e leggere fornite da Pankl, camere di combustione adattate con compressione aumentata a 13,5. Non è finita qui. Abbiamo anche i condotti di aspirazione lavorati a macchina con bilancieir più sottili e leggeri, alberi a camme e area di aspirazione ottimizzati. Il tutto porta la potenza a 212 CV a 14.500 giri/min con una dichiarazione di BMW che già da i 6.000 giri/min il motore della BMW M 1000 RR sviluppa più potenza dell’unità di serie.

Per una moto al top non potevano mancare le alette aerodinamiche realizzate in pregiato carbonio. Sobrie e integrate nella linea, le M Winglets sono state sviluppate in galleria del vento. In pista generano un carico aereodinamico di 16,3kg. Inoltre la moto esce di serie con un cupolino rialzato ottimizzato per l’uso in pista.

La ciclistica si basa sul telaio in alluminio della S 1000 RR con ponte centrale. Vi è abbinata una forcella a steli rovesciati rivista e un mono ammortizzatore con cinematismo progressivo Full Floater Pro e una molla Blu in pieno stile M. I freni M sono inediti e anche loro sono colorati nel classico Blu M. Nuovi anche i cerchi in carbonio.

A livello elettronico poche novità rispetto al già completo e ottimo pacchetto della S 1000RR. Una nuova animazione d’avvio sottolinea l’appartenenza alla sezione M-Motorsport e come accessorio opzionale può essere inserito un codice di attivazione per uso del laptrigger M GPD e M GPS data logger

Quest’ultimo fa parte del pacchetto M Competition che per gli eterni insoddisfatti aggiunge alla M 1000 RR delle parti fresate M, pacchetto carbonio M, un forcellone più leggero, la catena M endurance e cover monoposto. La BMW M 1000 RR sarà proposta in un’unica livrea M-Motorsport ad un prezzo che parte da 33.800 Euro. Non ci aspetta che vederla dal vivo.