Il mastodontico suv BMW X7 è atteso al prossimo Salone di Los Angeles (30 novembre-9 dicembre) con tecnologia derivata dalla BMW serie 7

sta per lanciare il nuovo gigantesco che aprirà una nuova fascia di mercato. Si tratta della , auto di dimensioni davvero imponenti che andrà a battagliare con la Mercedes GLS e la Range Rover LWB. Sicuramente anche Audi si adeguerà lanciando nei prossimi anni un’auto di pari livello. La BMW X7 sarà quindi la regina dei suv della Casa bavarese. Con una lunghezza prevista attorno ai 510-515 cm la BMW X7 sarà una vera e propria ammiraglia dei suv.

Tanto spazio a bordo e configurazione a 5 ed a 7 posti disposti su tre file. Il nuovo suv che dovrebbe debuttare al Salone di Los Angeles (30 novembre-9 dicembre) si baserà sulla piattaforma CLAR della BMW Serie 7 ed avrà tecnologia e motori derivanti dall’ammiraglia tedesca. Dal punto di vista estetico la BMW X7 avrà una vistosa ed imponente griglia anteriore come da marchio di fabbrica della Casa. Il resto dell’auto sarà fedele alla BMW X7 Performance vista lo scorso anno (di cui abbiamo riportato la foto).

La nuova BMW X7 sarà prodotta in america nello stabilimento di Spartanburg in Carolina del Sud. L’impianto è lo stesso dove nasce la BMW X4. Il grande suv sarà sicuramente molto apprezzato negli Stati Uniti per via delle dimensioni imponenti, ma cercherà di ritagliarsi una fetta di mercato anche in Europa. Per il mercato americano saranno previsti grandi motori a benzina, per quello europeo arriveranno anche i diesel.

A benzina ci sarà probabilmente il 4.4 litri turbo con potenze da 430 CV, 530 e 610 CV. A gasolio il 3.0 litri da 320 e 400 CV. Previsto l’arrivo anche di diverse versioni ibride (sicuramente quella con il 2.0 litri turbo e motore elettrico per un totale di 326 CV della 740e) di cui avremo notizia alla presentazione. Per gli interni strumentazione digitale di serie con maxi schermo da oltre 15″ nella zona centrale. Il prezzo d’attacco della nuova BMW serie 7 dovrebbe essere superiore ai 90.000 euro. Prime consegne indicativamente dalla meta del prossimo anno.