Arriverà probabilmente alla fine del 2021 il restyling della Dacia Duster. Il suv di successo del marchio verrà aggiornato sia dentro che fuori, con un look più moderno e tanta tecnologia. La Duster è il modello più venduto della Casa, risulta quindi fondamentale svecchiarla con il facelift di metà carriera, mantenendo le caratteristiche che la hanno resa appetibile. Un’auto quindi sempre spaziosa, piuttosto confortevole ed offerta ad un prezzo eccezionale rispetto alla concorrenza.

La Dacia Duster 2021 sarà introdotta entro la fine del prossimo anno. Le vendite partiranno al massimo entro la primavera 2022. Le immagini utilizzate nell’articolo non sono ufficiali. Si tratta di delle ricostruzioni di come potrebbe essere la versione Duster facelift. Gli screenshot, poi rielaborati, sono stati prei dal filmato di Abhinia Auto Vlogs – Abhishek Saini. Si tratta di immagini relative alla Renault Duster. Ecco il link al filmato:

Sotto l’aspetto estetico sulla nuova Dacia Duster potrebbero arrivare le luci Full LED almeno sugli allestimenti top di gamma. Difficile che fanaleria possa ricevere quel baffo anteriore proposto sulle ultime Renault (come mostrato nelle foto). Più probabile, invece, il fascione posteriore a LED che unisce le luci. Avremo nuove tonalità cromatiche ed inediti cerchi in lega.

Per gli interni la nuova Dacia Duster potrebbe debuttare con un’abitacolo rivisto soprattutto nella zona centrale. Lo schermo del sistema di infotainment (aggiornato) potrebbe diventare più grande ed essere montato in posizione più alta. Le bocchette dell’aria verranno ridisegnate attorno e sotto allo schermo. Avremo nuove funzioni e connettività Apple Car Play ed Android Auto.

Sotto l’aspetto motoristico, per andare incontro alle nuove normative più restrittive sulle emissioni, la nuova Dacia Duster dovrebbe debuttare in variante ibrida. La piattaforma B0 permentte infatti questa tecnologia a patto di rinunciare alla trazione integrale. La meccanica di quest’ultima verrebbe occupata infatti dal piccolo pacco batterie da 1,2 kWh. La tecnologia della Dacia Duster ibrida potrebbe essere in comune a quella della Clio E-Tech, magari leggermente depotenziata a 130 CV totali. Scenderanno così emissioni (sotto i 95 g/km di CO2) ed i consumi (attorno ai 4,5 litri per 100 km).

Con il restyling potrebbero arrivare anche versioni dotate di sistema micro ibrido sui 1.0 TCe e sui 1.3 TCe. Il prezzo d’attacco della nuova Dacia Duster ibrida potrebbe partire sotto quota 23.000. Per le altre versioni il listino rimarrà in linea con quello odierno.