I modelli Dacia Sandero e Dacia Spring sono molto attesi nei mesi a venire poichè rappresenteranno alcuni tra i prodotti più di successo visto il loro rapporto qualità/prezzo.

La Dacia Sandero si appresta ad essere una delle compatte di segmento B più acquistate, complice una gamma motorizzazioni piuttosto ampia (anche a GPL), unita ad un design accattivante e ad un prezzo impareggiabile. La stessa sorte toccherà alla Dacia Spring. Si tratta dell’elettrica più a buon mercato attualmente in vendita in Italia e può essere comprata ad un prezzo inferiore ai 10 mila euro, sfruttando gli incentivi statali.

Purtroppo la Dacia Sandero ha clamorosamente fatto segnare un risutato poco positivo nel crash test Euro NCAP, conquistando solo 2 stelle su 5, a causa di una carenza di sistemi di sicurezza. La Spring deve ancora affrontare questa prova impegnativa.

Presentiamo invece oggi i risultati del test dell’alce. Una prova in cui si mette alla frusta la stabilità dell’auto in condizioni limite. Un test ideato in Svezia per i frequenti incidenti che avvengono con gli animali selvatici. Questa prova era inizialmente ritenuta di second’ordine, ma è balzata alla cronaca quando un modello importante come la Mercedes Classe A (prima serie, 1997) si è cappottata nella simulazione.

Il test dell’alce consiste in uno slalom (sinistra-destra) che un guidatore effettua per evitare un ostacolo che si presenta in maniera del tutto casuale lungo la strada. La prova prevede anche il ritorno nella propria corsia di marcia e viene effettuata a velocità crescenti, sino a quando la vettura non mantiene più il controllo o si cappotta.

VIDEO E RISULTATI

Le immagini utilizzate nell’articolo sono state prese dai filmati Youtube del canale km77.com. Inseriamo di seguito i link ai test della Dacia Sandero Streetway, della versione Stepway e della piccola elettrica Spring:

Dobbiamo dire che siamo rimasti particolarmente sorpresi dai risultati dei test. Molte vetture di classi superiori spesso si comportano in maniera peggiore. Sia la Dacia Sandero che la Spring sono riuscite ad arrivare sino a buone velocità, prima di andare fuori controllo.

La Streetway è arrivata sino a 75 km/h, la Stepway ha sentito maggiormente la sua massa leggermente superiore è si è fermata a 73 km/h. Brilla la piccola Spring che rimane in carreggiata sino ad una velocità di 77 km/h risultando la più bilanciata tra le tre vetture provate. Il merto va sicuramente al pacco batterie che ha abbassato il baricentro. Insomma in quanto a stabilità, le ultime nate in Casa Dacia rappresentano dei buoni prodotti.