Ducati pubblica sui social un post con una foto del concept Ducati Scrambler Desert X. Il segno è che ci stiamo avvicinando alla produzione o è solo un modo per vivacizzare l’estate?

E’ ormai settembre e pochi giorni fa, mentre molti sonnecchiavano sotto l’ombrellone, Ducati ha “sparato” un post su social riproponendo uno dei concept più ammirati dell’ultimo salone di Milano. Parliamo della Ducati Scrambler Desert X. Ecco il link al post uscito sulla pagina ufficiale Facebook di Ducati.

Non sappiamo quali fossero le intenzioni della Casa motociclistica italiana con la foto messa sui social, ma sicuro del rumore ne ha fatto. In molti hanno espresso chiaramente la richiesta di vederla finalmente nei piani di produzione. Il prototipo, che richiama le vecchie Cagiva motorizzate Ducati protagoniste delle Parigi-Dakar, ha aperto una breccia nei cuori di tantissimi appassionati.

Le foto utilizzate nell’articolo sono state tratte dal video pubblicato sul canale Youtube di Antonio Suriano. Di seguito per correttezza ecco il link dal quale abbiamo preso gli screenshot:

Oramai le logiche di mercato nel mondo moto sono cambiate. Sono pochissime le case che osano lanciando alla cieca un nuovo modello. C’è tutta una fase di studio e valutazione con la presentazione di una maquet al salone. A questa preview seguono continui focus group per affinarne i dettagli e poi post social per capire l’effetto sulla massa motociclistica

Ad oggi il filone delle moto Crossover con taglio Adventure con ruota da 21 anteriore è in forte crescita ed a listino Ducati non ha niente di paragonabile. Inoltre nessuna casa italiana ha qualcosa di simile a listino e anche la Aprilia Tuareg 660 tarda ad arrivare. Insomma sembra che per la Ducati Scrambler Desert X sia il momento giusto per sfondare sul mercato.

Speriamo quanto prima di vedere in giro le prime versioni di prova per avere altri modelli nati in Italia in questa categoria. Per ripartire dopo questa crisi bisogna osare e comprendere in pieno le volontà della gente. Vi terremo aggiornati. Continuate a seguirci.