L’arrivo della nuova Fiat Panda 2020 è previsto per la prossima estate. Il debutto primaverile è traslato leggermente in avanti per colpa dell’epidemia da COVID-19. In seguito al debutto della motorizzazione micro ibrida 1.0 Firefly da 70 CV è atteso un importante e corposo restyling della piccola utilitaria, campionessa di vendite.

Al lancio, la nuova Fiat Panda MY 2021 (vendite da fine estate-inizio autunno) avrà un look esterno leggermente modificato con nuovi fanali, nuovo stemma Fiat sia davanti che dietro e, probabilmente, tonalità e cerchi inediti. La nuova Panda sarà rivista pesantemente anche dentro con un nuovo schermo di maggiori dimensioni che costringerà i progettisti allo spostamento delle bocchette di aerazione. Avremo l’introduzione del nuovo sistema di infotainment Uconnect ed un inedito volante con più funzionalità. Infine ci saranno più ADAS per migliorare la sicurezza.

La nuova Fiat Panda sarà proposta anche in allestimento Sport. Si tratterà di una versione esteticamente molto grintosa con kit estetico appositamente curato. Non dovrebbero cambiare, però, i motori. Confermati il 1.0 Firefly micro ibrido da 70 CV ed il 900 turbo da 85 CV. Non arriverà, a quanto pare il 1.3 Firefly aspirato da 101 CV. Non ci sarà dunque la riproposizione della Panda 100HP. Perchè?

NIENTE PROTOTIPI IN PROVA

In questi ultimi mesi non sono circolate foto spia di versioni della Panda magari con uno scarico maggiorato o con addirittura un doppio scarico. Segno dunque che nessuna versione potenziata è in rampa di lancio. La Sport sarà riconoscibile solo esteticamente, ma non avrà motori più potenti.

LA FIAT PANDA NON E’ (QUASI) MAI STATA VOTATA ALLA SPORTIVITA’

In 40 anni di storia solo una volta è stata lanciata a listino una Panda con un motore da piccola sportiva. L’esperimento è stato portato avanti in un breve arco temporale che va dal 2006 al 2009. La Fiat Panda 100HP montava un 1.4 16 valvole aspirato da 100 CV capaci di farle toccare i 185 km/h con uno scatto da 0 a 100 in 9,5 secondi. Oltre a lei non ci sono state altre varianti “corsaiole” della Panda. In ogni caso grossi volumi di vendite non sarebbero fatti da un’ipotetica 100HP.

SPORT: SOLO UN FATTO ESTETICO

Negli ultimi anni Fiat ha lanciato le varianti Sport in diversi suoi modelli. Nessuna ha ottenuto veramente una motorizzazione sportiva. Fa eccezione la 500X dove è stato introdotto il 1.3 T4 da 150 CV. Ricordiamo, però, che già ante restyling sulla 500X era disponibile il 2.0 Mjt da 150 CV. La versione più sportiva (con 180 CV) è arrivata solo sulla Renegade. Uguale trattamento è stato riservato alla Tipo ed alla 500L. Per entrambe è arrivato l’allestimento Sport, ma in nessuna delle due è stato introdotto un nuovo e più potente propulsore. Lo stesso, con grande probabilità, sarà fatto sulla Panda.

Insomma non attendiamoci grosse novità sotto l’aspetto motoristico. Lo stesso vale per la nuova Panda 4×4. Vi terremo aggiornati per ulteriori novità.