Si chiamerà Fiat Pulse il nuovo crossover di segmento B della casa torinese, destinata al solo mercato sudamericano. Il nome dell’auto è stato scelto tramite un contest online al quale hanno partecipato circa 500 mila persone. L’appellativo Pulse ha totalizzato ben 380 mila preferenze con una percentuale del 65 %. Di gran lunga staccati gli altri ipotetici nomi Domo (25 %) e Tuo (10 %).

Il nuovo crossover arriverà in commercio il prossimo mese di settembre. Il nome in codice dell’auto è progetto 363. Si tratterà di un crossover il cui prezzo d’attacco dovrebbe attestarsi intorno ai 13-13.500 € convertendo nella nostra moneta quella locale. L’auto è progettata su una nuova ed inedita piattafoma che sarà assemblata dello stabilimento di Betim. Grazie al nuovo pianale aumentano la rigidità torsionale e flessionale per una vettura più sicura ed al passo con i tempi.

Il design della Fiat Pulse è moderno, adatto anche al mercato europeo. Fari full LED anteriori e posteriori ne impreziosiscono il look. Il nuovo crossover migliora anche in termini di connettività fornendo la Fiat Connect Me, la più moderna piattaforma di servizi connessi in Brasile, appena lanciata a Nova Toro.

Ecco le parole di Herlander Zola, direttore del marchio Fiat in Sud America e Operazioni commerciali in Brasile. “Il suv Fiat è stato sviluppato su quattro pilastri, design, sicurezza + robustezza, prestazioni e connettività, ispirato dal desiderio delle persone e creato per soddisfare tutte le richieste dei consumatori in modo innovativo ed efficiente. Il veicolo, infatti, avrà contenuti che sorprenderanno il consumatore. Il nuovo SUV rispecchia perfettamente lo spirito Fiat: mezzo brasiliano e mezzo italiano, pop, affascinante e spontaneo in ogni dettaglio.”

La nuova Fiat Pulse sarà lunga poco più di 4 metri, con un passo di 253 cm ed un bagagliaio con capacità superiore ai 300 litri. I motori saranno i Firefly 1.0 ed 1.3 con potenze che dovrebbero andare da 100 a 140 CV circa, anche in base al tipo di alimentazione (benzina o bio etanolo).

Purtroppo questo modello non arriverà sui mercati europei. Un peccato, poichè l’auto potrebbe traghettare il brand in attesa dei nuovi prodotti Stellantis in arrivo nel 2023.