Sono spuntate in rete le prime immagini spia della nuova Fiat Tipo, il cui arrivo è previsto entro la fine della prossima estate. La commercializzazione partirà entro l’autunno a meno che l’epidemia di Coronavirus non prolunghi i suoi effetti anche nei prossimi mesi. Le immagini sono state prese dal video Youtube di Benedict Darius 7:

La nuova Fiat Tipo 2020 appare fortemente diversa e molto più tecnologica rispetto ad oggi. Il passo in avanti sarà davvero notevole, tale da portarla al passo con le avversarie più recenti di segmento C. Sotto l’aspetto estetico vedremo il nuovo logo Fiat. I fanali riceveranno la tecnologia Full LED e permetteranno così alla Tipo di essere più avanzata (sotto questo aspetto) delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio.

Per gli interni segnaliamo, con nostra grande sorpresa, l’arrivo della strumentazione digitale. Probabilmente questa sarà offerta opzionalmente e sarà di serie solo negli allestimenti top di gamma. Aumenterà anche l’offerta di ADAS tra i quali la frenata autonoma con riconoscimento pedoni e ciclisti ed il Lane Assist. Avremo l’introduzione del volante della Fiat 500X. Sempre per quanto riguarda gli interni ci sarà uno schermo più grande con l’introduzione del sistema di infotainment Uconnect 5.0.

Insomma con queste importanti novità, faticheremo a considerare la Tipo restyling una vettura di fascia economica. I prezzi ad ogni modo non aumenteranno almeno per le varianti d’attacco. Probabilmente avremo un listino più completo con un’offerta di allestimenti che si amplierà verso l’alto.

L’immagine in copertina mostra il frontale della Fiat Tipo Cross. Lo riconosciamo dalla protezione in plastica posta nella zona del paraurti inferiore. Scordiamoci comunque l’arrivo di un modello capace di percorrere percorsi fuoristrada impegnativi. La nuova Fiat Tipo Cross sarà sempre a due ruote motrici con un assetto rialzato di circa 30-40 mm.

Come propulsori la novità maggiore sarà l’introduzione delle nuove unità a benzina. Ci saranno il 1.3 Firefly aspirato da 101 CV, il 1.0 turbo T3 da 120 CV e probabilmente il 1.3 T4 da 150 CV. Tutte le versioni a benzina adotteranno la tecnologia micro irida a 48 V. Nulla cambierà sul fronte dei diesel.