La presentazione del restyling della Fiat Tipo dovrebbe avvenire durante il primo fine settimana del mese di aprile. La location scelta per il lancio sembra essere quella del salone dell’automobile di Istanbul (2-5 aprile 2020). Viene scelta la Turchia proprio perchè la Fiat Tipo viene prodotta in quel paese e risulta uno dei modelli chiave della Casa torinese nell’area del Medio Oriente dove il modello viene commercializzato come Fiat Aegea.

La Fiat Tipo è infatti prodotta nello stabilimento di Tofas, situato nella provincia di Bursa. La segmento C italiana è in vendita dal 2015 nella versione a tre volumi e da inizio 2016 in quella a due volumi e station wagon. Dopo quasi 5 anni di carriera è arrivato il tanto atteso momento del restyling. Alla presentazione della nuova Fiat Tipo in aprile seguirà il lancio indicativo tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021. Passeranno alcuni mesi tra presentazione e commercializzazione perchè la produzione della versione rivisitata dovrebbe partire nell’ultimo trimestre del 2020.

Cosa cambierà con il facelift del modello? La nuova Fiat Tipo sarà rivista esternamente con un nuovo disegno dei fanali (sia anteriori che posteriori) e con l’introduzione della tecnologia LED per per gli anabbaglianti. Non dovrebbero esserci i full LED nemmeno come optional a pagamento. Cambierà leggermente il profilo di paraurti, mascherina e prese d’aria. Previste anche nuove colorazioni.

Per gli interni con il restyling della Fiat Tipo ci saranno rivestimenti inediti e verrà introdotto il sistema di infotainment Uconnect 5 con nuovo schermo che nella versione top di gamma dovrebbe toccare i 12,3 pollici. Sarà ovviamente rivista completamente la plancia. Non ci sarà la strumentazione digitale. Ci sarà spazio anche per nuovi ADAS per una vettura più sicura.

Per quanto riguarda le motorizzazioni arriveranno i nuovi GSE Firefly. Previsto il 1.0 T3 da 120 CV, ad esso dovrebbe aggiungersi un inedito 1.0 T3 da 100 CV. Ancora incerto l’arrivo della versione più sportiva, in allestimento Sport, con il 1.3 T4 da 150 CV. Sui nuovi propulsori a benzina sarà disponibile anche la tecnologia micro ibrida a 48V che permetterà emissioni e consumi inferiori del 20% circa. Saranno aggiornati anche gli attuali propulsori a gasolio che rimarranno comunque a listino. Non ci sarà una Tipo Abarth.

Con questo restyling sostanzioso la carriera della Fiat Tipo sarà prolungata di ulteriori 3-4 anni. Per la nascita di un nuovo modello di segmento C se ne riparlerà più avanti non appena saranno noti i piani industriali del nuovo gruppo FCA-PSA. Attenderemo comunque il 2023-2024 per vedere l’erede dell’attuale Tipo.