Arriva la tecnologia micro ibrida sulla Ford Fiesta. Il sistema a 48 V definito BISG (belt-driven integrated starter generator) andrà ad equipaggiare la versione che monta il 1.0 Ecoboost da 125 CV. Il sistema è formato da un motorino di avviamento/generatore integrato a cinghia collocato al posto dell’alternatore standard. Grazie ad esso si può recuperare parte dell’energia persa solitamente in fase di frenata.

Questa viene poi stoccata in una mini batteria agli ioni di litio raffreddata ad aria. Il BISG riesce a fornire all’auto anche un picco di coppia di ben 24 Nm supplementari, comodi specialmente quando si affrontano accelerazioni o serve più ripresa in fase di sorpasso. Grazie a questo sistema migliorano consumi ed emissioni.

La Ford Fiesta mild hybrid vanta emissioni di CO2 di 91 grammi per km contro i 96 senza sistema BISG (ciclo NEDC). I consumi, sempre nello stesso ciclo, calano da 4,2 a 4 litri per 100 km. Ford inoltre sostiene che l’efficienza migliori addirittura del 10 % nel ciclo cittadino.

Oltre alla tecnologia micro ibrida, la Ford Fiesta diventa anche più sicura e tecnologicamente avanzata. Nuovi ADAS equipaggiano la compatta di segmento B. Arriva il cruise control adattivo con funzione di arresto e di ripartenza nel trafico. Vengono introdotti il sistema di frenata automatica in fase di retromarcia ed il sistema di parcheggio automatico dell’auto (Park Assist). Arriva anche lo Speed Sign Recognition per aiutare il guidatore a mantenere un’andatura corretta.

La Ford Fiesta 1.0 EcoBoost da 125 CV sarà disponibile anche nella versione dotata di cambio automatico a doppia frizione a sette velocità. Infine è stata aggiornata la piattaforma di infotainment SYNC 3. Tra gli optional anche la possibilità di avere la ricarica senza fili per smartphone. La versione Active della Ford Fiesta guadagna inedite modalità di guida. La più estrema denominata Trail per la guida su sterrato e la Sport per massimizzare le prestazioni. Rimangono le Normal, Eco e slippery per guida su fondi bagnati o scivolosi.

La nuova Ford Fiesta micro ibrida sarà disponibile da fine estate o entro i primissimi mesi autunnali, in base al protrarsi dell’emergenza COVID-19. Il prezzo dovrebbe essere di poche centinaia di euro superiore rispetto alla versione sprovvista di sistema BISG.