La nuova Lamborghini Huracàn EVO RWD, come suggerisce il nome, sarà la variante a trazione posteriore della Huracàn EVO. Questo modello nasce con il concetto di riportare al centro dell’esperienza di guida il pilota. Di certo una sensazione che nelle Lamborghini non è mai mancata ma che sicuramente la trazione posteriore enfatizza fino a portarla ad un livello superiore.

Il motore resta il 5.2 10 cilindri aspirato della Huracàn EVO ma questa volta svilupperà 610 CV e 560 Nm di coppia. Potenze dunque ridotte rispetto al modello precedente, il quale sviluppa 640 CV e 600 Nm. La massima potenza verrà raggiunta a quota 8000 giri/min. Il rapporto peso potenza è di 2,28 kg/CV, leggermente peggiore ai 2,22 kg/CV della Huracàn EVO, nonostante i 33 kg persi nel cambio di trazione. La bilancia infatti segna 1.389 kg per la nuova Lamborghini Huracàn EVO RWD.

Le prestazioni sulla carta si confermano spettacolari: 325 km/h di velocità massima, 0-100 km/h coperto in 3,3 secondi e lo 0-200 km/h in 9,3 secondi. I freni di 365 mm sulle ruote anteriori e 356 mm su quelle posteriori assicurano spazi d’arresto infimi. Bastano infatti solo 31,9 metri per fermarsi da 100 km/h. I cerchi sono da 19″, i quali indossano pneumatici Pirelli P-Zero.

Sulla carta le premesse per divertirsi in questa Lamborghini sono veramente entusiasmanti ma per godersela al meglio si richiedono doti al volante non comuni.

Nel caso non si fosse così esperti, al pilota viene in soccorso il sistema P-TCS (Performance-Traction Control System), un evoluto controllo di trazione che “taglia” la potenza del V10 in modo meno brusco e facilita i riallineamenti dell’auto. Il P-TCS inoltre controlla lo slittamento delle ruote in base alla modalità di guida: in Strada vengono limitati i pattinamenti delle ruote, al fine di rendere la guida più semplice e intuitiva, mentre in Sport è possibile “intraversare” la Huracan Evo RWD per accrescere il divertimento. In Corsa invece l’elettronica lavora per migliorare l’agilità e la trazione in uscita dalle curve. 

Le dimensioni sono rimaste pressoché invariate 4.520 mm di lunghezza, 1.933 di larghezza, 1.165 d’altezza e 2.620 mm di passo. Esteticamente si vede un nuovo paraurti anteriore, con prese d’aria più ampie e linee più pulite. Al posteriore debutta un nuovo diffusore abbinabile a due differenti cofani motore, uno a listelli orizzontali e uno con un cristallo integrato che mette in mostra il dieci cilindri.

Passa in secondo piano ma merita comunque una menzione il sistema di infotainment da 8,4″ con compatibilità Apple CarPlay. Gli interni sono personalizzabili dai clienti i quali possono scegliere la tipologia dei rivestimenti e i colori.

Questo gioiellino sarà in vendita ufficialmente nella primavera dell’anno corrente acquistabile alla modica cifra di circa 195.000 €.