La Nuova Lamborghini Sian sarà la prima vettura uscente da Sant’Agata Bolognese a montare un sistema ibrido. Il nome, Sian, che tradotto significa “fulmine” evoca chiari riferimenti al concetto di elettrico ma per i veri appassionati il fulmine sta a rappresentare le prestazione dell’auto. Per vederla dal vivo l’appuntamento è fissato all’attesissimo Salone di Francoforte.

Nonostante l’aggiunta di un motore elettrico in grado di sviluppare 34 CV, il grosso 6.5 litri V12 con il suo caratteristico e sempre più raro sound, mantiene il suo posto nell’auto. Quest’ultimo sviluppa 785 CV ottenibili a 8500 giri/min, per un totale di 819 CV. Le prestazioni sono da hypercar con una velocità massima di 350 km/h e uno scatto da 0-100 km/h coperto in meno di 2,8 secondi netti.

 La particolarità del sistema adottato per la Sian risiede nell’utilizzo di un supercondensatore al posto di una tradizionale batteria agli ioni di litio. La tecnologia sviluppata immagazzina una potenza dieci volte superiore. Il supercondensatore è tre volte più potente di una batteria di pari peso e tre volte più leggero di una batteria di pari potenza. Per queste sue caratteristiche lascia molta più libertà ai progettisti di trovare la collocazione più adeguata in termini di distribuzione dei pesi.

Le linee sono in chiaro stile Lamborghini ovvero contraddistinte dalla ricerca degli spigoli e dell’angolo migliore per migliorare l’aerodinamicità dell’intera vettura. Definirla semplicemente aggressiva e sportiva sarebbe banale e quasi la sminuirebbe; la sensazione è quella che solo Lamborghini sa trasmettere e non servono tanti commenti, basti vedere le prime immagini disponibili. Quanto riguarda gli interni nel tunnel centrale spicca uno schermo sviluppato verticalmente incastonato nella fibra di carbonio mentre il resto richiama molto cose già viste sulla Aventador SVJ e nella Huracan.

La nuova Lamborghini Sian sarà prodotta in 63 unità in ricordo dell’anno di fondazione della Casa. Tutti i modelli sono già stati prenotati e saranno soggetti ad una vasta personalizzazione secondo le preferenze di ogni cliente. Il prezzo non è conosciuto per il momento, ma per aggiudicarsi una hypercar del genere nel caso si superasse il muro del milione di euro non ci sarebbe da sorprendersi.