Sempre più rumors portano alla notizia che nel 2021 arriverà una Land Rover Defender SVR ad alte prestazioni. L’immagine utilizzata in copertina si riferisce al render pubblicato sul canale Youtube di CarFeed. Nel filmato vi sono diversi passaggi in cui vediamo circolare per strada la versione della Land Rover Defender SVR, ancora fortemente camuffata. Molti particolari sono, però, inequivocabili.

I quattro terminali di scarico posteriori sono un segno certo che il prototipo immortalato sia la versione del suv/fuoristrada dalle alte prestazioni. Ecco il link al filmato preso da Youtube:

Il render della Defender SVR rossa mostra un suv molto muscoloso, con enormi cerchi da 22 pollici. Aerodinamica appositamente creata ed assetto ribassato di alcuni cm rispetto alle versioni “normali”. Inoltre sembra di scorgere un impianto frenante maggiorato con pinze dei freni verniciate in rosso. La nuova Land Rover Defender SVR arriverà molto probabilmente solo sulla versione intermedia, la 110, lunga 476 cm.

PROPULSORE E PRESTAZIONI

Quale propulsore avremo sotto al cofano? Sempre più probabile l’arrivo del 4.4 litri twin turbo di origine BMW. Questa unità sarà utilizzata anche sulle future vetture del Gruppo Jaguar-Land Rover. La condivisione tra il Gruppo BMW e JLR svilupperà nei prossimi anni anche la tecnologia elettrica.

Sulla nuova Land Rover Defender SVR, il 4.4 litri V8 Twin Turbo sarà leggermente depotenziato rispetto a quello montato sui suv tedeschi X5 M ed X6 M. La potenza dovrebbe essere attorno ai 500 CV con una coppia massima tra i 650 ed i 680 Nm. In questo modo avremo comunque prestazioni davvero elevate con una velocità massima che dovrebbe toccare i 260 km/h e scatto da 0 a 100 in circa 4,6 secondi.

La Land Rover Defender SVR avrà la trazione integrale di serie con Terrain Response 2 e cambio automatico ad 8 rapporti. Come già detto l’aerodinamica sarà appositamente curata dal reparto sportivo SVR del gruppo. L’impiano frenante sarà maggiorato.

Il debutto della Defender SVR è fissato entro la metà del 2021. La versione definitiva potrebbe arrivare già al prossimo salone di Ginevra nella primavera 2021. Le vendite partiranno dall’estate dello stesso anno. Il prezzo sarà senza dubbio molto impegnativo. La cifra d’attacco potrebbe aggirarsi nell’ordine dei 120-125 mila euro. Vi terremo aggiornati con tutte le novità.