Il progetto della Mercedes-AMG GT risale ormai al 2014. L’auto si è notevolmente evoluta negli anni, pur conservando sempre il potente, apprezzabile ed efficace 4.0 litri V8. Entro i primissimi mesi del 2020 la Casa di Stoccarda dovrebbe presentare l’ultimo step in termini di potenza e prestazioni dell’attuale versione della Mercedes-AMG GT. Si tratta della versione denominata Black Series che dovrebbe di gran lunga spodestare la versione GT-R dal trono di sportiva più potente della Casa (attualmente con 585 CV).

La Mercedes-AMG GT Black Series che abbiamo ammirato negli ultimi giorni, ancora pesantemente camuffata, sfoggia un alettone da gara, molto simile a quello della versione GT3. La potenza, stando alle ultime informazioni potrebbe avvicinare addirittura i 700 CV. Questa versione sarà disponibile entro la prossima primavera/estate ad un prezzo leggermente superiore ai 250.000 €.

Successivamente, ad inizio 2021, sarà presentato il nuovo modello della Mercedes-AMG GT. La foto utilizzata in copertina nell’articolo è stata utilizzata solo a scopo illustrativo. Si tratta di un render pubblicato da Auto Bild. Inseriamo il link al video per correttezza.

Stando a quanto riportato dalla rivista Autocar, la seconda generazione della Mercedes-AMG GT continuerà a montare lo stesso 4.0 litri V8 bi-turbo dell’attuale modello. Il propulsore sarà perfezionato e migliorato nell’erogazione di coppia e potenza. Parallelamente ad esso sulla nuova sportiva di Stoccarda sarà montato un sistema micro ibrido a 48 V in grado di aumentare leggermente coppia e potenza, abbattendo di pari passo emissioni e consumi.

La trazione della nuova Mercedes-AMG GT sarà molto probabilmente integrale, in modo da gestire al meglio l’incremento di coppia. La versione base dovrebbe partire da circa 500-510 CV. Si salirà poi alla versione S con circa 550 CV, alla C con quasi 600 CV ed alla cattivissima R che dovrebbe avere circa 650 CV. Prestazioni che andranno dai 310 ai 335 km/h di velocità massima e scatto da 0 a 100 tra i 3,8 ed i 3,0 secondi. La coppia massima nella versione di punta R potrebbe superare i 900 Nm.

Diminuirà di un’ottantina di kg di media la massa dell’auto. Questo sarà permesso dal massiccio uso di alluminio pressofuso anche nelle parti portanti del telaio con un contemporaneo incremento della rigidezza torsionale. Sulla nuova Mercedes-AMG GT ci sarà la modalità di guida Drift che invierà la potenza solamente alle ruote posteriori. La strumentazione sarà solamente digitale, con l’arrivo anche del sistema di infotainment dotato di intelligenza artificiale (piattaforma MBUX).

Il prezzo d’attacco della nuova sportiva tedesca dovrebbe partire da una cifra vicina ai 150.000 € con inizio delle vendite entro l’estate del 2021. Difficilmente, stando alle informazioni odierne, avremo una versione ibrida plug-in poiché il nuovo telaio non riuscirà a contenere 12-15 kWh di batterie. Più probabile forse un sistema ibrido tradizionale. Rimane in forse anche questa seconda ipotesi. Confermata, invece, la versione spider, con caratteristiche simili alla coupè.