L’attuale generazione di Nissan Qashqai è in commercio dal 2014 ed andrà in pensione alla fine del prossimo anno. La terza generazione del suv campione di vendite del marchio giapponese potrebbe vedere la luce nell’autunno 2020 per essere poi commercializzata adi inizio 2021. Le immagini utilizzate nell’articolo non sono ufficiali, ma si riferiscono ad un render che abbiamo preso dal video pubblicato su Youtube da Auto And Cars. Ecco il link:

La terza generazione della Nissan sarà progettata sulla nuova piattaforma CMF del gruppo Renault-Nissan. L’auto crescerà in dimensioni ma di molto poco. La lunghezza totale infatti non toccherà i 445 cm contro i 439 attuali. Si ipotizza un suv attorno ai 440-442 cm. La linea della vettura sarà più filante rispetto ad oggi con un lunotto posteriore più inclinato.Il muso ricorderà per alcuni tratti la nuova Nissan Juke.

La nuova Nissan Qashqai di terza generazione sarà offerta con motorizzazioni a benzina ed ibride. Sembra incerto l’arrivo di unità a gasolio che potrebbero essere così definitivamente abbandonate dal marchio Giapponese. A benzina ci saranno i 1.3 da 140 e da 160 CV. Potrebbe arrivare anche il 1.0 da 117 CV della Juke come unità d’attacco.

Per quanto riguarda l’ibrido, in Nissan stanno pensando ad una nuova soluzione ricaricabile. La base potrebbe essere il 1.5 turbo della Mitsubishi Eclipse da 163 CV, leggermente depotenziato, unito ad un motore elettrico da circa 100 CV per una potenza combinata attorno ai 220-230 CV ed un’autonomia di circa 70 km in modalità elettrica. La batteria in questo caso sarà attorno ai 15 kWh.

Sembra, invece, che in Nissan abbiano scartato la variante elettrica dotata di piccola unità a benzina a fare da range extender per ricaricare la batteria ed aumentare l’autonomia. In Nissan hanno anche ribadito come non ci sarà una Nissan Qashqai totalmente elettrica, questo compito sarà affidato ad un pari suv a batteria.

Non escludiamo che possa arrivare sulla terza generazione di Qashqai la versione dotata di motore ibrido ricaricabile con tecnologia E-Tech composta da un propulsore a benzina aspirato da 1,6 litri accoppiato a due motori elettrici con batteria da quasi 10 kWh e circa 45-50 km di autonomia in elettrico.

Possibile infine l’arrivo di varianti dotate di sistema micro ibrido a 48 V. Per quanto riguarda la tecnologia interna, sulla nuova Nissa Qashqai ci saranno strumentazione digitale e l’ultima evoluzione del sistema di assistenza alla guida Pro Pilot. Tanti inoltre anche gli ADAS di serie.

Le prime consegna della nuova Nissan Qashqai inizieranno indicativamente nella primavera del 2021 con un prezzo d’attacco che dovrebbe aggirarsi sui 25.000 €.