Iniziano ad arrivare le prime notizie riguardo alla nuova Nissan Qashqai. Il suv di successo nato nel 2006 è giunto ormai alla sua terza generazione. La seconda, in produzione dal 2014, ha raccolto i successi sperati in un segmento, quello dei suv, in netta espansione. Ora ci vuole una nuova generazione capace di cogliere i trend del momento offrendo tanta tecnologia, connettività e motori dai bassi consumi ed emissioni.

Presentiamo di seguito i dati di vendita in Europa della Nissan Qashqai dal 2006 al 2019. Notiamo che dal 2010 in poi l’auto ha sempre superato le 200 mila unità annue. Un traguardo davvero importante permesso dalla linea che piace, dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, dalla spaziosità e dalla gamma motorizzazioni ampia.

Vendite Nissan Qashqai in Europa, fonte Carsalesbase

La nuova Nissan Qashqai dovrebbe essere leggermente più grande di oggi andando a superare di poco i 440 cm di lunghezza. Crescerà di qualche centimetro anche il passo che dovrebbe superare i 265 cm. Le immagini presentate nell’articolo sono state prese dal video pubblicato con la pagina Youtube di Real Channel Automotive. Non si tratta di foto ufficiali, ma di render. Ecco il link al filmato:

La presentazione della terza generazione del suv doveva avvenire entro l’anno, ma il protrarsi dell’epidemia da Covid-19 ha fatto traslare i tempi di almeno 6-7 mesi. Ci aspettiamo il debutto della nuova versione entro la primavera 2021. Il look sarà più spigoloso rispetto ad oggi con tratti che ricorderanno la nuova Nissan Juke. L’auto adotterà fari con tecnologia Full LED di serie.

Per gli interni avremo strumentazione digitale e plancia con schermo più grande. L’infotanment sarà di ultima generazione con connettività per smartphone. Molti anche gli ADAS di serie, potrebbe arrivare senza sovrapprezzo anche la tecnologia di ausilio alla guida autonoma di secondo livello.

La piattaforma sarà la CMF/C appositamente adattata per permettere l’introduzione delle nuove motorizzazioni ibride. La nuova Nissan Qashqai, a quanto pare, non sarà proposta in versione full electric. Questo “privilegio” sarà lasciato alla pari suv Nissan Ariya attesa anche in Europa entro il 2022.

La gamma motorizzazioni sarà incentrata prevalentemente su motori a benzina ed ibridi. Il gasolio potrebbe rimanere, ma con al massimo una o due versioni (anche se alcuni rumors parlano di un totale abbandono del gasolio). Debutterà il nuovo sistema Nissan e-Power che prevede un motore termico con funzione di ricarica per quello elettrico.

Dovrebbero poi esserci i propulsori a benzina 1.3 di origine Renault o 1.5 Mitsubishi con la possibile introduzione della tecnologia micro ibrida a 48 V. Le vendite dovrebbero partire entro l’estate del 2021 con un prezzo d’attacco di circa 23.000 €.