Home Auto Nuova Skoda Kamiq Scoutline: pronta per Ginevra 2020

Nuova Skoda Kamiq Scoutline: pronta per Ginevra 2020

La nuova Skoda Kamiq Scoutline sarà presentata al Salone di Ginevra 2020 che si terrà come di consueto nel mese di Marzo. Questa versione del piccolo Suv vuole mettere in risalto le sue capacità offroad e lo fa capire già da alcuni dettagli estetici.

Caratteristi sono i passaruota neri e una nuova minigonna appositamente disegnata, così come il badge distintivo per questo allestimento. A livello estetico, l’allestimento prevede anche i fari a LED e i cerchi da 17″. Come optional sono disponibili anche quelli da 18″. Il paraurti posteriore sarà verniciato ma anche qui non troviamo lo scarico “vero”. Le colorazioni disponibili sono quelle già presenti nella gamma, quindi in questo caso nessuna particolare novità.

Passando agli interni, nelle portiere, si troveranno finiture chiaramente in plastica ma decorate da un effetto legno il quale trasmette una buona sensazione. In alternativa, può essere sostituito con un effetto scuro spazzolato. I sedili personalizzati con il nome dell’allestimento, sono realizzati da un particolare tessuto, il Thermoflux caratterizzato da un’elevata traspirazione. Ci sono poi numerosi dettagli in pelle. Tra questi il volante, la leva del cambio e quella del freno a mano.

Ad impreziosire l’abitacolo, vi è una luce ambiente che può essere personalizzata scegliendo tra i colori bianco, rosso o arancione.

Le motorizzazioni disponibili per la nuova Skoda Kamiq Scoutline sono molteplici. Tra queste si trova subito il più piccolo 1.0 TSI da 95 cavalli sino ad arrivare al motore 1.5 TSI da 150 cavalli. In alternativa si può optare per un’unità diesel 1.6 TDI da 115 cavalli, senza dimenticare il propulsore 1.0 G-TEC da 90 cavalli alimentato anche a metano. Peccato che per il momento la gamma non presenti alcun abbinamento ad un motore elettrico escludendosi di fatto dal segmento delle ibride.

Ricapitolando questa Kamiq verrà presentata a Marzo a Ginevra e i preordini partiranno da Giugno, Luglio. Infine per vederne una nelle strade italiane bisognerà aspettare il mese di Settembre. Il prezzo verrà rilasciato dunque più avanti e per il momento non ci resta che fare delle ipotesi. E’ legittimo aspettarsi secondo il nostro parere un prezzo d’attacco di circa 25.000 € per poi crescere a seconda della propulsione di cui la si vuole dotare.