Tra i suv di medio grandi dimensioni più attesi del 2021 c’è senza dubbio la Skoda Kodiaq. Si tratta del restyling del grande crossover ceco in vedita dalla primavera del 2017. Dall’arrivo sul mercato europeo questo modello ha notvolmente incrementato il proprio successo rivelandosi un buon prodotto per caratteristiche di spazio, prestazioni, tecnologia, qualità costruttiva e prezzo.

I dati di commercializzazione aggiornati al 2019 e presi dal sito Carsalesbase denotano una crescita di consensi che è arrivata sino a circa 90 mila unità annue nella sola Europa.

Con l’inizio del 2021 arriverà la versione restyling del suv. La presentazione dovrebbe avvenire entro il mese di marzo con vencite che partiranno prima dell’estate (sempre pandemia permettendo). Non ci saranno modifiche a livello dimensionale. La nuova Skoda Kodiaq cambierà comunque leggermente nell’estetica. Una mascherina frontale più fina, con gruppi ottici più taglienti, dotati di tecnologia Full LED o Matrix LED.

Anche nella parte posteriore cambierà leggermente il profino dei fanali. Per gli interni avremo schermi più grandi con il nuovo sistema di infotainment basato sulla piattaforma MIB3. probabili inoltre nuove colorazioni e disegni per i cerchi in lega.

Le immagini utilizzate nell’articolo sono state prese dai filmati pubblicati sui canali Youtube di Automobile Geek e di АвтоТренды. Non si tratta di foto ufficiali, ma di ricostruzioni effettuate a partire dai muletti ancora camuffati.

Grosse novità le avremo sotto il profilo dei propulsori. A benzina verrà introdotta dl’ultima generazione del 1.5 TSI dotato anche di tecnologia micro ibrida e con 150 CV. Potrebbe arrivare inoltre il 2.0 litri a benzina da 190 CV. Passando al gasolio non tornerà in gamma il potente BiTDI da 2.0 litri con 240 CV. Il propulsore infatti non è stato aggiornato secondo le ultime normative europee anti inquinamento. In compenso la gamma a gasolio sarà ben articolata con il 2.0 TDI Evo da 150 e da 200 CV.

TORNA LA SKODA KODIAQ RS

Abbandonato il potente propulsore a gasolio da 240 CV, la versione della Skoda Kodiaq RS 2021 dovrebbe quasi certamente essere ibrida ricaricabile. In arrivo infatti dovrebbe esserci il 1.4 TSI da 150 CV abbinato a propulsore elettrico da 116 CV per una potenza combinata di 245 CV e 400 Nm di coppia massima. Le batterie da 13 kWh consentiranno poco più di 50 km di autonomia.

Prestazioni importanti con scatto da 0 a 100 in circa 7,4 secondi e velocità massima attorno ai 220 km/h. Molto difficile che possa arrivare una variante ad alte prestazioni della Kodiaq a benzina. Il listino prezzi partirà da poco sotto i 30 mila euro.