La nuova Skoda Octavia Scout è la vettura adatta per chi cerca lo spazio di una Station Wagon ma non disdegna l’off-road. La Casa costruttrice ceca arricchisce così la sua quarta generazione di Octavia con un’ulteriore variante.

Oltre alle classiche versioni a quattro ruote motrici, la Skoda Octavia Scout sarà configurabile anche nell’inedita variante a trazione anteriore. Quest’ultima disponibile in abbinamento al 2.0 TDI da 115 CV, al 1.5 TSI da 150 CV oppure al 1.5 e-Tec Mild Hybrid. L’ibrido viene proposto di serie con cambio Dsg a sette rapporti, mentre le altre due motorizzazioni sono abbinate a una trasmissione manuale a sei marce.

Le versioni 4×4 sono tutte associate al cambio automatico doppia frizione Dsg a sette marce alla quale è possibile abbinare un 2.0 TSI da 190 CV o un 2.0 TDI proposto nelle varianti da 150 o da 200 CV. Merita una nota l’ultima motorizzazione citata in quanto caratterizzata da una coppia massima di 400 Nm. E’ il motore diesel più potente nella storia di questo modello.

Esteticamente, la Scout la si distingue a prima occhiata per l’assetto rialzato di 15 mm e per i passaruota e minigonne laterali in plastica grezza. Inoltre porta con sé novità come le protezioni sottoscocca, i paraurti specifici con le protezioni di colore alluminio, i cerchi in lega da 18″ ed altri elementi di colore argento come il diffusore posteriore, i mancorrenti sul tetto e i gusci degli specchietti retrovisori esterni regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente.

La nuova Skoda Octavia Scout grazie alle sue dimensioni (470 cm di lunghezza e 183 cm di larghezza) può vantare ben 640 litri di volume del bagagliaio in configurazione standard. Calandosi all’interno dell’abitacolo si trovano interni in tessuto traspirante ThermoFlux, pedaliera in metallo, le impunture di colore marrone per il volante, bracciolo centrale e la plancia bicolore. Tra gli optional di rilievo figurano i gruppi ottici anteriori Full Led Matrix e i cerchi in lega maggiorati da 19″. Inoltre è possibile maggiorare a 10,25″ il display centrale per gestire l’infotainment.

Non si conoscono ancora i prezzi ufficiali della vettura ma facendo una stima plausibile si partirebbe da circa 23.500 € arrivando fino a 32.000 € per una configurazione completa.