La scelta di rimanere a listino solo con le versioni elettriche delle Smart Fortwo e Forfour è stata decisamente ambiziosa quanto critica in un anno terribile come il 2020. Le vendite sono infatti calate di una percentuale elevatissima, ben di più risetto al calo medio del mercato auto. Smart ha venduto nei primi 8 mesi del 2020 solo 2.083 vetture contro le oltre 18 mila dello scorso anno. Il calo è stato dell’88,63 %. Offrire solo motorizzazioni elettriche in un segmento, quello A, è stato quindi forse un azzardo troppo grande.

Smart confida ora, tra incentivi e con un minimo di ripresa di consumi, di recuperare qualcosa tra la fine del 2020 ed il 2021. La vera e propria rinascita potrebbe avvenire nel 2022. Anche Smart ha capito che per ripartire bisogna offrire vetture nel segmento dei suv e dei crossover.

Per questo nel brand si è ricominciato a parlare della Smart Formore. Le immagini utilizzate nell’articolo ritraggono un possibile render del nuovo modello della Casa. Si tratta di foto non ufficiali prese dal video pubblicato da Auto Bild al seguente link:

https://www.autobild.de/artikel/smart-suv-formore-2022-geruecht-info-skizze-preis-motor-17420091.html

Il primo suv compatto Smart Formore 2022 potrebbe essere un crossover di segmento B, lungo tra i 410 ed i 420 cm. La vettura nascerebbe dalla collaborazione tra Daimler e Geely, costruttore cinese che detiene il 50 % di Smart. Si tratterebbe di un’auto solamente elettrica (potrebbe comparire anche la sigla EV nel nome) capace di ospitare 5 persone a bordo.

La piattaforma dell’auto potrebbe essere la modulare CMA già utilizzata da Geely per alcuni modelli Volvo. L’auto adotterà un solo motore elettrico ed avrà la trazione solo su due ruote. La potenza potrebbe essere attorno ai 125-150 CV. A differenziarsi potrebbero essere i pacchi batterie in maniera da offrire più livelli di autonomia e quindi di prezzo.

La Smart Formore “base” potrebbe avere un pacco batterie compreso tra i 45 ed i 50 kWh capace di regalare all’auto 350-400 km di percorrenza tra una ricarica e l’altra. Top fi gamma potrebbe essere una versione con circa 70 kWh di batterie per oltre 500 km di autonomia. Praticamente certa l’assenza di motorizzazioni con propulsore termico. Il prezzo della vettura potrebbe partire da circa 30-32 mila euro.