Verrà presentata durante il prossimo autunno (probabilmente tra fine settembre ed ottobre), con inizio delle vendite entro la fine dell’anno, la nuova Volkswagen Golf Variant, versione station wagon della riuscitissima media della casa di Wolfsburg. La variante destinata alle famiglie unirà doti di praticità, spazio alla tecnologia di ultima generazione che ha da poco debuttato sulla versione a 2 volumi. Il design sarà leggermente differente dall’ultima generazione di Golf sw in maniera da differenziare il modello.

L’immagine mostrata in copertina, non ufficiale, mostra come dovrebbe cambiare la Volkswagen Golf Variant soprattutto al posteriore. Ecco il link di Auto Bild da cui abbiamo preso lo screenshot:

https://www.autobild.de/artikel/vw-golf-8-variant-2020-gtd-preis-r-motoren-marktstart-17096729.html

Si nota come la nuova Volkswagen Golf Variant abbia una linea posteriore piuttosto squadrata con lunotto e montanti più inclinati rispetto ad oggi. L’auto guadagnerà così qualche centimetro in lunghezza che tradotto, vorrà dire un bagagliaio più capiente. La versione per famiglie dovrebbe arrivare a toccare i circa 460-462 cm che le consentiranno una capacità di carico di ben 620-630 litri.

Attorno ai 500 litri, invece, il vano bagagli delle versioni ibride plug-in (204 e 245 CV) ed TGI a metano (130 CV) che vedremo indicativamente ad inizio 2021. La minore altezza del nuovo modello di golf rispetto alla serie 7 permetterà anche una maggiore facilità di carico. La nuova Volkswagen Golf Variant manterrà una strumentazione digitale con abitacolo minimalista come è stato per la Golf a due volumi. Presente ovviamente la nuova piattaforma di infotainment MIB3.

Come motorizzazioni si partirà probabilmente dal 1.0 TSI da 110 CV per poi salire al 1.5 TSI da 130 e da 150 CV offerto anche con tecnologia micro ibrida eTSI. Top di gamma avremo probabilmente la versione R con 333 CV. A gasolio il 2.0 TDI Evo sarà offerto negli step di potenza di 115, 150 e 200 CV.

Pochi mesi dopo l’arrivo della Volkswagen Golf Variant, seguirà anche la versione Alltrack, con assetto rialzato e più votata all’off-road grazie ad un look appositamente curato. Questo allestimento dovrebbe essere offerto sia a gasolio (150 e 200 CV) che a benzina (150 CV) con trazione integrale e cambio automatico DSG di serie. Nel video preso dal canale Youtube di N&N Wheels Worldwide vediamo la Alltrack in versione quasi definitiva, con poche camuffature.

Le vendite della nuova Volkswagen Golf Variant inizieranno entro fine 2020, con un prezzo d’attacco indicativo di circa 2.000 € superiore alla pari versione a due volumi.