Nel 2023 si aggiungerà un nuovo tassello alla gamma di vetture elettriche di Volkswagen. Dopo i suv ID.4 e la sua versione coupè ID.5 (attesa nella seconda parte del 2021), la Casa di Wolfsburg dovrebbe dedicarsi ad ampliare la gamma verso il basso.

Attesi infatti due nuovi modelli elettici di segmento A e B entro la fine del 2022. Nel 2023 toccherà nuovamente ai suv con la Volkswagen ID.6 in rampa di lancio. Si tratterà probabilmente del modello più grande che verrà realizzato sulla piattaforma MEB.

Un’auto lunga oltre 4,9 metri, 1,9 in larghezza e con un passo di quasi 3 metri che rappresenterà il modello parallelo alla Touareg nella gamma delle vetture a batteria. Le immagini utilizzate nell’articolo sono state prese dal video pubblicato sul canale Youtube di Autobild. Non si tratta di foto reali, bensì di render. Ecco il link al filmato:

La nuova Volkswagen ID.6 sarà un suv a sola trazione integrale, dotato dunque di due motori elettrici, uno per asse. L’auto sarà disponibile nelle configurazioni a 5 ed a 7 posti. Il look sarà direttamente collegato agli altri modelli ID, con fanali anteriori collegati da un fascione a LED e posteriore piuttosto squadrato.

MOTORI ED AUTONOMIE

Le potenze disponibili saranno di 306 e 410 CV. Quest’ultima sarà infatti la propulsione top di gamma per le auto basate sulla piattaforma MEB e garantirà prestazioni da auto sportiva. La Volkswagen ID.6 dovrebbe essere dotata di pacchi batterie da 77 e da circa 110 kWh capaci di garantire da 480 a circa 650 km di autonomia. Importanti saranno i dati riguardanti l’accelerazione da 0 a 100 con la versione da 306 CV che impiegherà circa 6,5 secondi, mentre arriveremo a circa 5 secondi netti per la variante da 410 CV.

Le vendite della Volkswagen ID.6 dovrebbero partire entro la fine del 2023 con una cifra d’attacco che potrebbe essere attorno ai 68-70 mila euro. Attendiamo certezze sul fatto che questo modello sia venduto anche in Europa oltre che in Cina.

Segnaliamo infine una curiosità. I muletti della ID.6 immortalati ultimamente sono stati camuffati da Peugeot. Quale sarà il motivo? A Wolfsburg vorranno mettere sotto una cattiva luce i rivali francesi nel caso i propri modelli elettrici dovessero rivelarsi un flop? Oppure si tratta di strategie di marketing con l’obiettivo di mettere fretta al gruppo Stellantis?