Nel 2015 al Salone di Ginevra la Passat veniva eletta “Auto dell’anno“. Oggi a distanza di 4 anni l’auto viene sottoposta al restyling di metà carriera con nuovi motori e contenuti tecnologici. Previste sempre le versioni berlina, Variant (sw) ed Alltrack. La principale novità che verrà portata al Salone di Ginevra 2019 è la versione dotata del sistema di guida autonoma di secondo livello.

Si chiama IQ.Drive e rimane attivo sino a 210 km/h. Questo dispositivo consente di mantenere distanza dagli altri veicoli, velocità costante e corsia. Inoltre interviene nei centri urbani, nelle rotonde e negli incroci, sfruttando il GPS per sapere in anticipo le condizioni della strada.

La nuova potrà aiutare il conducente nella guida evitando ostacoli e frenando sino al completo arresto nelle situazioni più critiche. L’estetica dell’auto cambia poco, ma diventa più elegante con i nuovi fari a LED con tecnologia Matrix. Per gli interni viene introdotta la strumentazione digitale. Ora sono disponibili il Digital Cockpit di ultima generazione, nuovo schermo con grafica migliorata e connessione internet con SIM ed hotspot Wi-fi. Per chi utilizza l’iPhone, ora c’è Apple CarPlay.

Tanti anche gli ADAS di serie come il Lane Assist e l’Adaptive Cruise Control, l’Emergency Assist (che arresta automaticamente la vettura qualora rilevasse che il conducente non risponde agli avvisi), e l’Emergency Steering Assist, che interviene sui freni per evitare possibili sbandate dopo una manovra di scarto.

VERSIONE IBRIDA RICARICABILE

Sotto l’aspetto motoristico viene confermata la versione ibrida plug-in denominata Volkswagen Passat GTE. La versione adotta un 1.4 TSI da 156 CV accoppiato ad un’unità elettrica più grande da 13 kWh (prima era da 9,9). La potenza totale sale a 218 CV, mentre l’autonomia in modalità elettrica è di 55 km (ciclo WLTP). Le precedenti 5 modalità di guida ora sono diventate 3:

  • E-Mode (trazione esclusivamente elettrica)
  • GTE (guida sportiva alla massima potenza)
  • Hybrid (commutazione automatica fra motore elettrico e motore TSI).

Il tempo di ricarica supera di poco le 6 ore da presa domestica.

Nuova Volkswagen Passat GTE

Le altre motorizzazioni disponibili sono a benzina ed a gasolio. Per i benzina abbiamo il 1.5 TSI da 150 CV ed il 2.0 TSI da 190 e 280 CV. A gasolio si parte con il 1.6 TDI da 120 CV, poi il nuovo 2.0 TDI Evo da 150 CV. Questa motorizzazione emette 10 g/km in meno di CO2 rispetto a prima. Salendo di potenza sulla nuova Volkswagen Passat ci sono il 2.0 TDI da 190 e da 240 CV. Tutti i propulsori sono dotati di FAP. Le vendite della nuova Passat inizieranno in estate.