Con il restyling proposto a fine 2020 la Volkswagen Tiguan ha saputo rinnovarsi, ponendosi tra i più riusciti suv di segmento C. L’auto, giunta alla sua seconda generazione, risulta uno dei modelli più venduti della sua categoria. Nonostante il tonfo di commercializzazioni del 2020 (dovuto alla pandemia da Covid-19) la Tiguan si attesta ormai da oltre un quinquennio su valori che vanno tra le 180 e le 255 mila unità vendute, solo nel mercato europeo. A livello mondiale la Tiguan è uno dei suv più in voga. Motori.news ha provato la versione a benzina equipaggiata con il 1.5 TSI da 150 CV, in allestimento Life dotata di cambio manuale:

LINEA E DIMENSIONI

La Volkswagen Tiguan post restyling è stata rivista specialmente nel frontale, con una nuova griglia anteriore più sottile e con la cromatura superiore che va a confluire nei fanali, dotati di tecnologia full LED di serie. Questi ultimi hanno un profilo inedito che è stato prolungato nelle fiancate. Rivisitata anche la parte inferiore del frontale, nella zona dei fendinebbia e della presa d’aria. Dietro spicca il nuovo look dei gruppi ottici. Per gli interni sono stati aggiornati i rivestimenti ed è stato introdotto il nuovo sistema di controllo della climatizzazione. Sparite le “rotelline” ed i pulsanti manuali, ora la gestione è tutta touch.

La Volkswagen Tiguan è lunga 451 cm, larga 184 cm ed alta 1,68 metri. Il passo è di 2,68 metri, tale da garantire un’eccellente abitabilità anche a chi siede dietro nel posto centrale. Davvero enorme il bagagliaio che vanta una capacità di carico di ben 615 litri, ai vertici della categoria. Il vano non è particolarmente profondo (non siamo ai livelli delle sw), ma vanta un elevato sviluppo in altezza che consente di posizionare anche carichi ingombranti. Sono 58, invece, i litri di benzina che entrano nel serbatoio. Massa dell’auto di poco superiore ai 1.500 kg in ordine di marcia.

Trattandosi di un suv, seppur dotato di trazione anteriore, presentiamo anche i valori di angolo d”attacco (16,1°), d’uscita (16°) e di dosso (14,5°), non elevatissimi. La Tiguan non è infatti votata alla guida in off-road, anche se le versioni dotate di trazione integrale 4Motion garantiscono un miglior grip ed una resa ottimale sui fondi scivolosi.

PRESTAZIONI E CONSUMI

La Volkswagen Tiguan in prova era equipaggiata con il motore 1.5 TSI turbo a 4 cilindri da 150 CV e 250 Nm di coppia massima. Un propulsore ben dimensionato per quest’auto, capace di garantire buone prestazioni, soprattutto sul lanciato. Il rapporto peso potenza pari a circa 10 kg/CV permette una velocità massima di 202 km/h, lo scatto da 0 a 100 viene compiuto in 10 secondi netti. Prestazioni tutto sommato buone che permettono viaggi agevoli anche a pieno carico. A listino è presente anche la versione d’attacco da 130 CV, a nostro parere un po’ sotto dimensionata. Per chi vuole di più ci sono il 2.0 benzina da 190 CV e la potentissima versione R, sempre 2.0, da 320 CV. A gasolio il 2.0 TDI viene offerto nelle varianti da 122, 150 e 200 CV. Arrivata da poco anche l’brida ricaricabile da 245 CV.

Nell’utilizzo quotidiano abbiamo apprezzato l’elasticità del propulsore. Ci è piaciuto un po’ meno il cambio manuale, ben tarato, ma ruvido negli innesti. Per 2.000 € in più la stessa versione è disponibile anche con l’ottimo DSG a 7 rapporti e doppia frizione. Buone sia la tenuta di strada che la frenata.

Passando ai consumi reputiamo il 1.5 TSI uno dei propulsori più parchi nel panorama delle motorizzazioni di media potenza e cilindrata presenti in commercio. Il sistema di disattivazione di due dei quattro cilindri, in fase di veleggiamento, consente di minimizzare il consumo di carburante. L’indicatore “eco” compare spesso quando si viaggia ad andatura costante o si rilascia l’acceleratore. Abbiamo notato una media di percorrenze che si spinge sino a 16 km/litro anche in autostrada a velocità sostenute. Difficilmente si scende sotto ai 12 km/litro.

COMFORT ED OPTIONAL

La nuova Volkswagen Tiguan ci ha piacevolmente colpito per quanto riguarda la qualità costruttiva. Lo abbiamo notato da piccoli particolari come il pistoncino che tiene il cofano motore quando questo è aperto, i portaoggetti rivestiti nelle portiere, i materiali morbili utilizzati nel cruscotto e l’eccellente insonorizzazione dell’abitacolo. Il prezzo di vendita di questa Volkswagen Tiguan in allestimento Life è di 33.500 €, per nulla male rispetto a quanto viene offerto. La versione in prova superava di poco i 34 mila euro per la vernice Moonstone Grey (molto apprezzata in strada) e per i cerchi da 17 pollici. L’auto ha tutto ciò che serve, senza voler tanto apparire. Chi vuole un look più aggressivo deve per forza dirottarsi sugli allestimenti più costosi Elegance o R-Line. Buona la posizione di guida, comoda e con ottima visibilità anteriore.

Previsti di serie i sensori parcheggio anteriori e posteriori, la strumentazione digitale, il climatizzatore automatico a tre zone, la radio DAB e le luci di cortesia con funzione Coming Home/Leaving Home. Previsto anche il freno di stazionamento elettrico. Peccato solo che il navigatore satellitare sia optional, così come la telecamera posteriore ed i sedili riscaldabili anteriori. Accessori che fanno salire il listino di oltre 1.700 €.

Per la sicurezza la dotazione è completa e lo testimoniano le 5 stelle EuroNCAP nel crash test. Sistemi come il CBC (Stabilizzazione in frenata rettilinea), il Cruise control adattivo – ACC, il riconoscimento della stanchezza del guidatore, il Lane Assist (assistenza al mantenimento di corsia), il riconoscimento pedoni e ciclisti, il sistema di protezione proattivo con Front Assist e Side Assist e la frenata anti collisione multipla (Multi Collision Brake) sono di serie. Quindi a bordo della Tiguan si viaggia sicuri optando per un qualsiasi allestimento.

CONCLUSIONI

Per chi vuole un suv spazioso e senza fronzoli, la Volkswagen Tiguan Life da 150 CV è la vettura adatta. Ottimo rapporto qualità/prezzo, ben rifinita e gradevole nella guida. Consigliamo il cambio automatico per chi può spendere qualcosa in più.

PREGI

Ottime abitabilità e capacità di carico

Qualità finiture

Consumi bassi

DIFETTI

Cambio un po’ ruvido

Mancanza del navigatore di serie

Fantasia dei sedili