Nel 2020 la Volkswagen Tiguan sarà sottoposta a restyling. Il suv di medie dimensioni è infatti in commercio da inizio 2016. Con la nuova versione che arriverà il prossimo anno, Volkswagen potrebbe lanciare anche l’inedita Volkswagen Tiguan Coupè. Ne parla in questi giorni il quotato sito tedesco Auto Bild, dal quale abbiamo anche preso le immagini del nuovo suv sportivo tedesco:

https://www.autobild.de/videos/vw-tiguan-2022-neuvorstellung-zukunft-infos-mqb-suv-sport-elektro-tiguan3-3te-generation-3-14891403.html

Sotto l’aspetto dei motori non ci saranno particolari stravolgimenti. Confermato il 1.5 TSI da 130 e da 150 CV. Previsto anche il 2.0 litri da 190 CV, anche se la potenza potrebbe essere portata a 200 CV. A gasolio, il 1.6 litri potrebbe arrivare attorno ai 120 CV, confermati inoltre il 2.0 litri da 150, 190 e 240 CV (quest’ultimo ancora in forse). Ancora non è sicuro l’arrivo della versione Coupè.

L’auto potrebbe avere dimensioni attorno ai 455 cm, con un design più aggressivo rispetto al modello “normale”. La Volkswagen Tiguan Coupè, se proposta, avrà un lunotto posteriore molto inclinato. I propulsori saranno gli stessi del modello già presente sul mercato (anche se si opterà per le motorizzazioni più potenti, sopra i 150 CV).

Potrebbe arrivare con il restyling del suv anche la variante ibrida plug-in con circa 250 CV dati dal 1.5 litri da 150 CV unito ad un propulsore elettrico da circa 100 CV. L’auto potrebbe avere un pacco batterie da circa 14 kWh capaci di farle percorrere circa 60 km in modalità autonoma.

La Volkswagen Tiguan Coupè potrebbe avere anche due versioni sportive. La GTI con il 2.0 litri a benzina da almeno 220-250 CV e la R con oltre 300 CV. Tra le altre novità proposte ci sarà anche il nuovo sistema multimediale MiB, già introdotto con la Volkswagen Passat restyling. Prevista inoltre la riproposizione della versione Allspace con possibilità di ospitare sino a 7 persone. I presti rimarranno allineati con il modello attuale. Vendite tra la primavera e l’estate 2020.