La Renault Captur è il crossover d’attacco della famiglia dei suv Renault che vede poi a seguire le più grandi Kadjar e Koleos. L’auto è nata nel 2013 ed ha subito il restyling di metà carriera nel 2017. Dalla metà del 2018 sono arrivati i nuovissimi motori a benzina turbo da 130 e da 150 CV, omologati Euro 6d-temp. Motori.news ha provato in anteprima il più potente dei due. Eccola prova della Renault Captur TCe 150 CV con cambio automatico EDC in allestimento Sport Edition 2.

LINEA E DIMENSIONI

La Renault Captur interpreta alla perfezione la moda voluta dagli automobilisti italiani d’oggi. Un piccolo crossover, con discreto spazio a bordo, motori potenti di ultima generazione ed a benzina. In seguito al restyling del 2017 l’auto è stata impreziosita con delle vistose luci di posizione a LED anteriori che vanno a fare da cornice ai fendinebbia. Il frontale ricorda molto la Renault Clio (da cui la Captur deriva). Lateralmente non passa inosservato il baffo cromato che fa da contorno nella parte bassa alle porte anteriori e posteriori. Nel complesso la linea appare sobria, non troppo sofisticata, ma ben riuscita. L’auto risulta uno dei crossover più richiesti sul mercato italiano. Le dimensioni della Renault Captur sono di 412 cm di lunghezza, 178 di larghezza e 157 di altezza. Il passo della vettura è di 2,61 metri che assicura una buona abitabilità a bordo anche per 5 passeggeri. Il vano bagagli ha un’ottima capienza, superiore alla media delle vetture di pari categoria. la capacità di quest’ultimo arriva a 377 litri, inoltre è ben sfruttabile grazie al piano posizionabile su due livelli ed al divano posteriore scorrevole. La massa della vettura è di 1.180 kg, la capacità del serbatoio della Captur è di 45 litri.

PRESTAZIONI E CONSUMI

La vera chicca di questa Renault Captur è il motore di ultima generazione. Sotto il cofano c’è un potente 1.3 litri turbo TCe da ben 150 CV con 250 Nm di coppia massima a 2.250 giri/min. Davvero ottime le prestazioni, fin quasi troppo elevate per un’auto di questa categoria. La velocità massima è di ben 210 km/h con uno scatto da 0 a 100 in soli 9,5 secondi. Si è dimostrato sempre ben pronto e reattivo l’impianto frenante dotato di quattro freni a disco. Un po’ meno eccellente la tenuta di strada. La Renault Captur in curva tende leggermente a scomporsi per via del baricentro un po’ alto (normale per i crossover). Da una vettura con 150 CV ci saremmo aspettati un assetto leggermente più volto alla sportività. Piuttosto buoni i consumi. Di media questa Captur percorre sui 14 km/litro. Quando si spinge si scende tra gli 11 ed i12 km/litro. Altra nota degna di pregio sono le 5 stelle nel crash test EuroNCAP. La trazione è anteriore e ben gestita dall’ottimo cambio automatico EDC a 6 rapporti che è ben coordinato con la gestione di coppia e potenza.

COMFORT ED OPTIONAL

Il posto di guida della Renault Captur è comodo con comandi ben posizionati ed alla portata del guidatore. Stona un po’ la visibilità posteriore, sicuramente migliorabile. Il problema è risolto grazie alla telecamera posteriore di serie. il prezzo della versione con motore TCe da 150 CV, cambio automatico in allestimento Sport edition 2 è di 24.950 €. Compresi nel prezzo ci sono il sistema di infotainment R-LINK Evolution compatibile con Android Auto, il cruise control, l’assistenza alla partenza in salita, cerchi da 17 pollici, fari full LED e vetri oscurati. Ed ancora navigatore satellitare, frenata d’emergenza e climatizzatore automatico. Ci saremmo aspettati qualche ADAS in più che sicuramente arriverà nella nuova edizione della Renault Captur. L’auto comunque ci ha ben impressionati. Il target di clientela adatto a questa vettura possono essere anche le famiglie non troppo numerose. Lo spazio per le valige c’è e la potenza utile ad affrontare qualsiasi tipo di trasferta pure. Per chi reputa che i 150 CV siano troppi può optare per la versione da 130 CV, forse più consona ad un’auto del genere e sicuramente meno costosa. La scelta della versione più potente con cambio automatico la consigliamo a chi ama la guida sportiva e vuole togliersi lo sfizio di qualche sorpasso senza patemi. Il prezzo di vendita ci è sembrato comunque appropriato.

PREGI

Motore molto potente

Spazi a bordo ben sfruttabili sia per i passeggeri che per i bagagli

Cambio EDC dall’ottimo funzionamento

DIFETTI

Visibilità posteriore migliorabile

Tenuta di strada non sempre impeccabile

ADAS di ultima generazione non disponibili