Mancano pochi giorni alla partenza della 24 ore di Le Mans. Gara endurance mitica che cattura gli interessi di chi l’automobilismo ce l’ha nel sangue e non solo. Per chi la corre è un’emozione che difficilmente si può provare altrove. Le Mans vuol dire non dormire per oltre una giornata, Le Mans vuol dire dare tutto, vuol dire spingere al limite quando la fatica ti farebbe staccare la spina. A Le Mans corri col sole, col buio e poi ancora col sole. A Le Mans nel weekend della 24 ore tutto diventa magico.

Solo i piloti di esperienza possono gareggiare in questa corsa. Sono una rarità i giovani drivers. Se la 24 ore di Le Mans la corri a soli 21 anni vuol dire che vai davvero forte. E’ questo il caso di un ragazzo prodigio, Riccardo Pera, che già da alcuni anni si sta rivelando uno dei più promettenti piloti sul panorama nazionale. Toscano, classe 1999, Riccardo l’abbiamo conosciuto direttamente quest’anno seguendo le sue gesta per il team Ebimotors.

Gentile e sorridente, sempre pronto a scherzare nei box, ma serio professionista quando si deve salire in macchina. L’abbiamo intervistato per sapere qualcosa in più di lui a pochi giorni dalla sua prima 24 ore di Le Mans. Riccardo difenderà i colori del Dempsey-Proton Racing e correrà in categoria LM GTE Am sulla Porsche 911 RSR numero 77.

Ciao Riccardo, quando è nata la tua passione per le auto?

Fin da quando ero piccolo sono stato catturato dal mondo delle auto. Mio padre e mio nonno erano grandi appassionati. Andavo a vedere le gare con mio padre e pian piano questo sport mi è entrato nel sangue.

Quando hai iniziato a correre e quali le principali tappe di crescita?

Ho iniziato nei kart a quattro anni con mio padre che mi insegnava. Poi all’età di sette anni ho cominciato a fare le gare. Ho passato tutte le categorie a partire dalla 50 cc fino alla 125 cc. A 16 anni avevo già vinto vari campionati regionali e un titolo italiano. 

Come sei arrivato in Ebimotors?

All’età di 16 anni varie persone mi hanno consigliato di contattare Enrico Borghi, patron di Ebimotors, per immergermi nel mondo dell’automobilismo. Così facendo ho trovato una famiglia ed insieme abbiamo vinto parecchie gare. Nel 2016 ho vinto il Porsche Cayman Trophy Italia, nel 2017 mi sono laureato vice campione Porsche Carrera Cup e nel 2018 abbiamo partecipato all’European Le Mans Series con la Porsche 911RSR vincendo una gara a SPA e cogliendo una pole position a Monza. Il rapporto con Ebimotors è splendido.

Come ti hanno scovato in Dempsey-Proton Racing?

Il Dempsey Proton Competition mi ha notato nel 2018 mentre correvo per Ebimotors l’European Le Mans Series. Visti i buoni risultati alla fine dello stesso anno mi hanno convocato per una gara del campionato del mondo endurance a Shanghai in Cina. Al termine di questa gara abbiamo conquistato il terzo posto e da lì successivamente mi hanno confermato per la stagione 2019 dell’European Le Mans Series. Nel 2019 sono diventato vice campione europeo e sono state poste le basi per la stagione 2020 per correre sempre su Porsche 911RSR.

Quali aspettative e quale sarà il vostro obiettivo per la 24 ore di Le Mans?

Beh che dire..nella nostra categoria correremo in 20. Il livello sarà elevatissimo con tanti pretendenti per la vittoria. Al termine di una gara così massacrante sarebbe già ottimo tagliare il traguardo. Sappiamo comunque di essere molto competitivi, il sogno sarebbe quello di entrare nei primi cinque e, perché no, tentare un podio.

Parole davvero di enorme fiducia quelle pronunciate da Riccardo. Per conoscerlo meglio inseriamo di seguito i link ai suoi social media:

https://www.instagram.com/riccardo.pera/

https://www.facebook.com/riky.pera

La settimana della 24 ore di Le Mans 2020 scatterà giovedì 17 settembre con le prime prove libere. La gara partirà sabato 19 settembre alle ore 14.30. Per tutte le informazioni sulla manifestazione ecco il sito ufficiale:

https://www.lemans.org/fr/24-heures-du-mans

Sarà possibile seguire ogni istante della corsa su Eurosport. Vi terremo aggiornati.

Riccardo Pera correrà infine la sua 24 ore di Le Mans sfoggiando sulla tuta il logo dello sponsor Ternoscorrevoli. L’azienda di Varedo (MB), leader nella produzione di sistemi scorrevoli per mobili e porte, ha da poco celebrato i suoi 70 anni di vita. Un traguardo importante che ha sancito il legame e la partenership con Ebimotors e con Riccardo e che sarà sugellato da questa visibilità internazionale a Le Mans.