Con l’avvento e la moda dei suv, i fuoristrada duri e puri rimasti in commercio sono diventati davvero una merce rara. In attesa di vedere dal vivo come si come si comporterà dal vivo la Land Rover Defender, vi proponiamo un interessante video che mette a dura prova la Suzuki Jimny, la Mercedes Classe G e la Jeep Wrangler.

Tre fuoristrada dalle caratteristiche molto diverse tra loro, ma con un aspetto in comune: le eccezionali doti fuoristradali.  L’immagine riportata in copertina è uno screenshot preso dal video di Carwow. Proprio Carwow ha messo l’una contro l’altra le tre vetture 4×4 Suzuki Jimny, Mercedes Classe G e Jeep Wrangler. Di seguito il link al video:

La Suzuki Jimny monta il piccolo motore aspirato da 1.5 litri con 102 CV e 130 Nm di coppia. La versione scelta per il test adottava il cambio manuale a 5 rapporti. La Mercedes provata è la Classe G 63 AMG dotata di motore V8 da 4.0 litri con 585 CV ed 850 Nm di coppia massima. Infine la Jeep Wrangler equipaggiata con il 2.0 litri da 272 CV con una coppia massima di 400 Nm.

Parlando invece di dati tecnici caratteristici dei veri fuoristrada, ecco tutti i dati relativi a Suzuki Jimny, Mercedes Classe G e Jeep Wrangler:

Suzuki JimnyMercedes Classe GJeep Wrangler
Altezza da terra210 mm241 mm250 mm
Angolo d’attacco37°31°36,4°
Angolo di dosso28°26°25,8°
Angolo d’uscita49°30°30,8°
Capacità di guado90 cm70 cm76 cm

Le prove effettuate dalle tre vetture nel test sono molteplici. Dalla scalata di una rampa fangosa, ad un test di manovrabilità, per poi passare alla tenuta laterale su percorsi fortemente inclinati sino alla scalata di una collina rocciosa. Le tre auto alla fine hanno ottenuto lo stesso punteggio complessivo, pur diversificandosi nei vari test.

Parlando di prezzi, infine, la Suzuki Jimny del test costa in Italia 22.900 €, la Mercedes Classe G oltre 162.000 €, mentre la Jeep Wrangler Rubicon costa 59.000 €. Anche questo parametro è davvero importante: stiamo parlando sì di fuoristrada, ma di fasce di prezzo davvero diverse. Si va dall’economica Suzuki, sino alla costosissima Mercedes, passando per una Jeep che comunque non è regalata.