Dopo il GP di Silverstone in cui Sebatian Vettel ha tamponato Verstappen, si aprono nuovi scenari futuri per il proseguo della carriera del tedesco in Ferrari. Dopo i test di Barcellona ad inizio stagione in cui sembrava che per la Ferrari potesse essere l’anno giusto, ora a metà campionato le cose sono nettamente cambiate. La Ferrari non è competitiva come dovrebbe essere e soprattutto il talento di Leclerc sta pian piano emergendo

Sebastian Vettel, come nello scorso campionato, sta iniziando ad evidenziare segnali di crisi. Il tedesco non è a proprio agio sulla Ferrari del 2019. Ora, viste le ottime performance del compagno di squadra Leclerc, anche la posizione di primo pilota nella Scuderia Ferrari sembra vacillare. Il monegasco Leclerc lo ha ormai quasi raggiunto nella classifica piloti, e nelle ultime due gare ha fatto vedere di che pasta è fatto. Vettel è, invece, sembrato spento, poco combattivo.

Già da tempo si vocifera di un suo addio alla Ferrari a fine campionato senza i risultati che il tedesco si aspetta. Dando ormai per archiviata la lotta per il titolo mondiale tra Hamilton e Bottas, rimane solo il terzo posto a cui ambire. Ma con Verstappen e con Leclerc così in forma, c’è la concreta possibilità che Vettel possa chiudere il mondiale 2019 in quinta piazza. Questa sarebbe una cocente delusione per il tedesco.

Vediamo cosa potrebbe succedere nel mondiale 2020. Vettel ha un contratto con la Ferrari fino al 2020. Le possibilità che il tedesco rimanga in Ferrari anche il prossimo anno ci sono, ma sono in netto calo. Diamo al 30 % la sua permanenza in Ferrari per il 2020 (ad oggi). Tra i più papabili sostituti di Sebastian Vettel a bordo della Ferrari 2020 abbiamo una rosa di diversi piloti. Proviamo a stimare le chances di ognuno.

Max Verstappen: nel suo attuale contratto con la Red Bull c’è una clausola che dice che in caso di piazzamento fuori dal podio nella classifica piloti a fine anno, l’olandese può andare via dalla squadra. Ovviamente Verstappen non cambierebbe mai team senza una proposta convincente. L’olandese non vuole aspettare altro tempo per vincere il mondiale. Con la Red Bull del 2019 sta già facendo bene, ma o avrà garanzie per colmare definitivamente il gap con la Mercedes nel 2020, o la sua scelta di cambiare squadra si farà concreta. In Ferrari nascerebbe un dream team davvero giovane insieme a Leclerc. Unico problema la convivenza tra i due dopo le battaglie delle ultime gare. Inoltre Vettel non sgradirebbe ritornare nel team che lo ha lanciato. Possibilità di vederlo in rosso nel 2020 = 20 %.

Fernando Alonso: l’asturiano, dopo la vittoria a Le Mans, ha fatto capire che non butterebbe via il possibile ritorno in Formula 1. Il pilota spagnolo conoscerebbe già bene il team Ferrari. Potrebbe decidere di rigettarsi nella mischia proprio dalla monoposto dalla quale ha lasciato. Anche qui il problema potrebbe essere la difficile convivenza con un asso come Leclerc. Alonso accetterebbe di essere la seconda guida a priori?. Possibilità di vederlo in Ferrari nel 2020 = 15 %.

Mick Schumacher: il tedesco figlio di Michael va forte. Lo ha dimostrato nei test. Facilmente nel 2020 approderà in Formula 1. E’ il caso di farlo esordire in un top team o meglio valutare l’ingresso in uno dei team satelliti come Haas o Alfa Romeo? Possibilità di vederlo in Ferrari nel 2020 = 10 %

Sergio Perez: il messicano è da sempre stato un pallino del team Ferrari. In caso di abbandono di Vettel, l’attuale pilota della Racing Point verrebbe ad occhi chiusi nel team di Maranello. Lui sarebbe la perfetta seconda guida in un team Leclerc dipendente. Possibilità di vederlo in Ferrari = 10 %.

Abbiamo una rosa di altri tre piloti che potrebbero prendere il posto di Vettel. Per ciascuno diamo una possibilità del 5 %. Si tratta di Kevin Magnussen e di Romain Grosjean. Uno dei due piloti della Haas potrebbe fare il salto verso il top teal Ferrari. Nella scelta potrebbero pesare i piazzamenti e la classifica finale nel mondiale di quest’anno.

Altro papabile al 5 % è Valtteri Bottas. Il finlandese è cresciuto moltissimo quest’anno. Con un pilota Hamilton, però, c’è poco da fare. Un suo cambiamento di casacca potrebbe portarlo in Ferrari? A maranello farebbero carte false per averlo. Bottas potrebbe, infatti, svelare alcuni segreti delle frecce d’argento proprio ai diretti avversari!! Daniel Ricciardo, sembra, invece, tagliato fuori dalla lotta come sostituto di Vettel.

Il prossimo gran premio si correrà in Germania. Ad Hockenheim l’anno scorso fu l’inizio della fine dei sogni di gloria di Vettel per la conquista del mondiale. Solo un suo acuto quest’anno potrebbe riportarlo al centro dei progetti futuri Ferrari. Un ulteriore errore del tedesco darebbe il probabile via al valzer dei piloti per la sua successione.