Chi crede che il nuovo gruppo automobilistico Stellantis sia nato a sola trazione francese dovrà (almento in parte) ricredersi. Sembrava che l’alleanza avrebbe dovuto spianare le strade per il mercato americano a Peugeot, assente dagli USA da ben 30 anni. Invece non sarà così. La Casa del Leone dovrà dire addio ai sogni a Stelle e Strisce. In America del Nord Stelllantis, oltre a sostenere i brand autoctoni (Dodge, Ram, Chrysler ed ovviamente Jeep), punterà ad un rilancio di Alfa Romeo.

Render di una possibile nuova Alfa Romeo Giulietta

Linfa vitale dunque per la Casa del Biscione, ancora marchio di nicchia negli USA, ma comunque in crescita. A fronte di un netto calo e di una crisi senza precedenti in Europa, Alfa Romeo è cresciuta dell’1,6 % negli USA nel 2020. Di seguito riportiamo i dati di vendita di Alfa Romeo negli Stati Uniti, fonte Carsalesbase.

AnnoAuto venduteVariazione rispetto all’anno precedente [%]Quota di mercato [%]
201491  
2015663628,570,00
2016528-20,360,00
201712.0312.178,600,07
201823.80097,820,14
201918.292-23,140,11
202018.5861,600,13

Dai numeri precedenti vediamo che, tralasciando il picco del 2018, le commercializzazioni si sono assestate poco sotto le 20 mila unità negli ultimi 2 anni. In un anno difficile come il 2020, i risultati sono comunque stati soddisfacenti, considerando che anche il mercato USA è calato del 14,53 % lo scorso anno.

Un maxi suv sarebbe ottimale nel mercato USA

Ora, per far si che il mancato approdo di Peugeot oltreoceano, non si debba considerare un’occasione persa, ci sarà bisogno di una campagna di marketing ben pianificata da parte di Alfa Romeo e, soprattutto, di nuovi modelli.

NUOVE ALFA ROMEO PER GLI USA

Sappiamo da sempre come il mercato auto degli Stati Uniti sia ben differente da quello europeo. Oltre Atlantico la benzina costa molto poco ed a farla da padrona sono i modelli di taglia extra large, con motori impensabili qui da noi. L’Alfa Romeo Tonale, attesa in vendita ad inizio 2022 in Europa, potrebbe sbarcare anche in Nord America. Il successivo suv della Casa, la Brennero, difficilmente potrà sbarcare negli USA. Il segmento dei B suv, ad oggi, gode di poco appeal in quel mercato.

Parliamo di una quota del 6 % considerando anche i C suv. Quindi probabilmente, se Alfa Romeo dovrà puntare a crescere negli USA, bisognerà pensare ad una strategia differente.

Non è ancora noto se ci saranno differenziazioni di prodotto tra America ed Europa per Alfa Romeo. Di certo c’è che per vendere negli USA ci sarà bisogno di nuovi modelli di grandi dimensioni.

Una maxi berlina ed un grosso suv saranno essenziali, ma anche una berlina di taglia media con caratteristiche sportive (una nuova Giulietta?) ed una supercar.

Le immagini utilizzate nell’articolo sono dei render di possibili modelli futuri presi dal filmato Youtube di EM R&D:

Il piano industriale di Stellantis arriverà tra fine 2021 ed inizio 2022. Solo lì capiremo quale sarà la sorte di Alfa Romeo in Europa e nel mercato americano.