L’Audi e-tron S, variante sportiva del SUV elettrico sarà disponibile da quest’autunno. L’allestimento sportivo S è applicabile sia alla variante standard del SUV che a quella in configurazione Sportback.

Entrambe le varianti di carrozzeria dell’Audi e-tron S sfruttano un powertrain composto da 3 motori elettrici. La disposizione prevede che 2 di questi siano collocati sull’asse posteriore mentre l’altro chiaramente sull’asse anteriore. La potenza totale è di 503 CV per una coppia di 973 Nm ma solo in modalità boost “S”, nella modalità “Drive” i valori sono di 435 Cv e 808 Nm. Le batterie, disposte sul fondo della vettura, sono da 95 kWh (ricaricabili a 150 kW) e garantiscono un’autonomia di circa 360 km nel ciclo Wltp. La velocità massima è di 210 km/h, mentre lo scatto da 0-100 km/h è coperto in 4,5 secondi.

Audi ha utilizzato sull’asse anteriore il motore che la e-tron 55 quattro monta al retrotreno, mentre quello più piccolo è stato potenziato e montato su ognuna delle ruote posteriori. Questa soluzione permette di ottenere un effetto torque vectoring completamente gestito dall’elettronica di bordo. Il motore anteriore inoltre è normalmente non in funzione ma offre il suo contributo quando si richiedono le massime prestazioni o quando viene percepita una perdita di grip. L’apparenza è dunque quella di avere una potente trazione posteriore tra le mani.

Entrambi i veicoli sono dotati di un sistema di recupero dell’energia che permette di rigenerare sino a 270 kW di potenza elettrica nelle frenate.

Anche il look dei due modelli e-tron S cambia. Si caratterizzano dalla griglia single frame ottagonale e dal bordo inferiore dei proiettori a Led con quattro segmenti orizzontali che alla funzione di luci diurne aggiungono la firma luminosa. I due SUV dispongono di un’impronta a terra maggiorata (passaruota 23 mm più larghi), di sospensioni pneumatiche adattive Sport e dello sterzo progressivo.

Il sistema Audi drive select, consente al conducente di adattare il carattere dell’auto in base a 7 profili. Inoltre, tale piattaforma influenza la taratura delle sospensioni pneumatiche grazie alle quali è possibile variare l’altezza da terra sino a 76 mm. Anche l’aerodinamica è ancor più curata infatti, e-tron S può contare su di un Cx pari a 0,28, mentre la S Sportback di 0,26.

A bordo abbonda la tecnologia con la presenza di un infotainment basato sull’avanzata piattaforma MIB 3. Anche la sicurezza non è da meno difatti già di serie sono disponibili diversi ADAS.