Arriva in Italia la prima colonnina di ricarica veloce autostradale. L’impianto è stato installato nell’area di servizio Q8 di Rho Sud sull’autostrada A4. Ora, grazie all’accordo tra Enel X e la società Q8 che gestisce l’area di servizio, sarà possibile viaggiare tra Milano e Torino senza dover uscire dall’autostrada per ricaricare la propria auto.

La colonnina al servizio dei viaggiatori è di quelle di ricarica rapida. Si chiama Fast Recharge e con una potenza di 50kW garantisce tempi davvero ristretti per percorrere ancora tanti km. Con le auto di nuova generazione bastano 15-20 minuti per arrivare all’80 % della capacità delle batterie. Ben presto altri punti di ricarica autostradali si aggiungeranno a quello di Rho Sud. Sono previste nuove colonnine nelle aree di servizio di Marcon (Venezia), Carugate e Cinisello Balsamo (Milano).

Il progetto fa parte del grande piano di elettrificazione denominato EVA+, coordinato da Enel e sostenuto da Verbund, Renault, Nissan, BMW Group e Volkswagen Group Italia (con le marche Volkswagen e Audi) e co-finanziato dalla Commissione Europea. Il programma punta a creare tra il 2019 ed il 2020 una rete di ricarica rapida europea tra Italia ed Austria con 200 colonnine (180 in Italia e le altre 20 in Austria).

Queste le testimonianze dei promotori delle prime colonnine: Enel X e Q8. “L’accordo con Q8 ci consente di raggiungere un fondamentale e tanto atteso risultato per la realizzazione del Piano nazionale di infrastrutture di ricarica e per la diffusione della mobilità elettrica in Italia. Grazie a questo accordo infatti finalmente avremo una infrastruttura di ricarica su rete autostradale totalmente integrata ed interoperabile con quelle che stiamo installando su tutto il territorio nazionale. Chi guida un’auto elettrica potrà infatti utilizzare le stesse modalità di ricarica, con le stesse condizioni contrattuali, in tutte le altre infrastrutture di ricarica. Continua il nostro impegno nella sfida per rendere la mobilità elettrica una realtà non solo per pochi appassionati ma a disposizione di tutti”. Così ha affermato Francesco Venturini, responsabile di Enel X.

La realizzazione di questi punti di ricarica elettrica in collaborazione con Enel X testimonia la visione di Q8 di una mobilità sostenibile realizzata anche grazie all’innovazione, da sempre al centro della strategia di Q8. Una strategia che si concretizza, tra l’altro, in un ingente piano di investimenti per garantire il rifornimento sia ai veicoli elettrici sia ai veicoli alimentati a carburanti alternativi sulla propria rete di distribuzione al fine di soddisfare, ai più elevati standard qualitativi, le diversificate necessità dei nostri clienti”. Ha detto Alessandro Lietti, Direttore Business Development di Kuwait Petroleum Italia SpA.