Dato il momento difficile che tutto il mondo sta affrontando con un virus chiamato Covid-19, il World Ducati Week in programma dal 17 al 19 Luglio 2020 è stato annullato.

Cos’è il World Ducati Week?

Spiegare cosa sia il WDW è molto facile… è il pellegrinaggio di ogni Ducatista e non solo. 

Impossibile mancare, è una 3 giorni di pura passione, che raduna migliaia di appassionati motociclisti da ogni parte del mondo, olandesi, tedeschi, francesi, con oltre 91.500 (nell’edizione del 2018) presenti sul circuito intitolato a Marco Simoncelli, il “Misano World Circuit Marco Simoncelli” di Misano Adriatico.

Una tre giorni di full-immersion nel mondo di Borgo Panigale con show che vede come protagonista il pubblico ma che mette in mostra eventi, feste, spettacoli, concerti e gare in pista con i piloti Ducati MotoGP, Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e Superbike di oggi e di ieri. Un evento al quale un ducatista vero deve partecipare almeno una volta nella vita.

Purtroppo per quest’anno, come sta accadendo in molti altri settori per garantire la sicurezza e la salute dei cittadini, il WDW è stato rinviato alla prossima estate, il 2021.

Un danno che non incide solo sul World Ducati Week, ma anche per gli albergatori e al turismo, che grazie al WDW ogni due anni chiama a raccolta decine di migliaia di appassionati. Gli effetti dell’emergenza sono stati devastanti sicuramente.

Con questo comunicato Ducati annuncia il rinvio del World Ducati Week 2020.

“Oggi, purtroppo, non siamo in grado di garantire la serenità e la sicurezza necessarie perché il prossimo WDW sia la grande festa che tutti vogliamo che sia.

Per questo abbiamo deciso di rinviare il World Ducati Week all’estate 2021.

A malincuore, certo, ma convinti che quando il fiume di Ducati tornerà con tutto il suo carico di energia ed entusiasmo, farsi travolgere sarà ancora più bello! Noi faremo di tutto perché la prossima edizione sia ancora più grande e coinvolgente.

Perché una festa si può rimandare, ma una passione non si spegne mai! Faremo di tutto perché la prossima edizione sia ancora più grande e coinvolgente.

Perché una festa si può rimandare, ma una passione non si spegne mai”.