La Fiat X1/9 è stata una piccola vettura sportiva a due posti prodotta dalla Casa torinese tra il 1972 ed il 1989. Il design era stato curato da Bertone. L’auto venne dotata di piccolo motore da 1.3 litri da 75 CV fino al 1978 (cambio a 4 marce) che poi venne sostituito da un più potente 1.5 litri da 85 CV sino a fine carriera (cambio a 5 rapporti).

Le prestazioni della versione più potente erano all’avanguardia per una piccola sportiva dell’epoca. La Fiat X1/9 raggiungeva infatti i 185 km/h con uno scatto da 0 a 100 in soli 10 secondi. L’auto è stata prodotta e commercializzata in un totale di 174 mila esemplari.

Nessun modello nacque poi per sostituire la X1/9. Si dovrà aspettare sino al 1994 per vedere una degna erede a due posti, la Fiat Barchetta. Quest’ultima, in produzione fino al 2005, ha dovuto attendere altri 11 anni sino al 2016, quando è arrivata a listino per Fiat la nuova 124. Una storia ed un posto vacante che a quanto pare si sta ripetendo dato che la 124 è già stata tolta dal commercio senza una degna sostituta.

RINASCERA’ UNA DEGNA EREDE DELLA FIAT X1/9?

Ad oggi non ci sono in previsione nuove baby sportive a due posti in Casa Fiat. Si tratta di un segmento di mercato piuttosto di nicchia e non redditizio, specie in tempi bui come oggi. Dal lato opposto, però, una piccola vettura dalle prestazioni brillanti aumenterebbe appeal e visibilità del marchio. Quindi? Ci sarà una nuova Fiat X1/9?

Crediamo proprio di no, ma non si sa mai visto che a breve con l’alleanza tra FCA e PSA potrebbe portare ad una vera e propria rivoluzione nei piani industriali futuri dei vari brand. Dopo tutto anche Peugeot ha abbandonato pochi annni fa la sua RCZ. Chissà che l’unione faccia la forza e permetta a Fiat di tornare con una sportiva a listino.

Intanto vi presentiamo quello che è un esercizio di stile e di design di un’ipotetica Fiat X1/9 rivista con i canoni estetici dei giorni nostri. Si ratta ovviamente di un render e non di foto ufficiali. Abbiamo preso gli screenshot dal filmato pubblicato sul canale Youtube di Tommaso D’Amico. Di seguito il link al video:

La nuova Fiat X1/9 immaginata dal designer adotta le stesse linee affilate della versione degli anni ’70-’80. Rivisti i cerchi in chiave moderna, probabilmente da 18 pollici. Molto bello l’impianto frenante con pinze rosse realizzate dalla Brembo. Specchietti retrovisori costituiti da telecamera e maniglie incastonate nella carrozzeria rendono l’auto più aerodinamica. Per gli interni strumentazione digitale con fondoscala del tachimetro a 280 km/h.

Tommaso D’amico ha ipotizzato un propulsore da 210 CV abbinato a cambio manuale a 6 marce. Un 1.3 T4 Firefly o forse il probabile futuro 1.5 T4 Firefly potrebbero essere le unità prescelte da collocare sotto al cofano di questa piccola sportiva. Unendo i 210 CV ad un peso piuma di circa una tonnellata si potrebbe avere un’auto capace di toccare i 250 km/h con scatto da 0 a 100 in meno di 6 secondi.

Per ora non ci resta che ammirare questi render con la speranza che in casa Fiat nasca veramente una baby supercar dalle prestazioni rilevanti e dal prezzo contenuto. E chissà cosa potrebbe fare Abarth partendo da un’auto così. Continuiamo a sognare.