Il lancio della nuova Fiat 500 elettrica è stato un evento a dir poco epocale per Fiat che con questo modello si proietta decisamente verso il futuro a zero emissioni. La nuova Fiat 500 vista pochi giorni fa è un concentrato di tecnologia che forse in pochi si aspettavano. Lo sottolinea anche il prezzo che per la versione lancio è pari a 37.900 €.

La 500 elettrica, presentata lo scorso 4 marzo, è stata la sola variante cabrio. Una scelta di stile sicuramente, ma anche un po’ strana, dato che la versione con capote in tela occupa quote di mercato molto basse. Entro l’estate quindi ci aspettiamo l’arrivo di altre varianti di carrozzeria. La maggior parte degli acquisti relativi alla nuova Fiat 500 elettrica si dirotterà infatti sulla versione a tre porte con tettuccio rigido (quello che avviene anche oggi in buona sostanza).

Fiat ha annunciato anche che su quesa vettura sarà allestita una vera e propria famiglia di auto. Quindi oltre all’arrivo della tre porte ci aspettiamo quella a 5 porte di cui da tanti mesi si sente parlare. Più di una voce si è diffusa sul fatto che la nuova 500 a 5 porte nasca con due “mini” portiere che si apriranno controvento e che permetteranno un miglire accesso al divanetto posteriore.

Con queste due versioni (3 e 5 porte) a tettuccio “convenzionale” dovrebbe chiudersi il 2020 per quanto riguarda la nuova Fiat 500 elettrica. Indicativamente tra non meno di un anno dovrebbe poi arrivare una variante più lunga in stile Mini Clubman che andrà a posizionarsi nel segmento B e garantirà spazio a bordo per 5 persone ed una discreta capacità del vano bagagli.

Il motore previsto al lancio per la nuova Fiat 500 elettrica eroga 118 CV e, grazie a batterie da 42 kWh, l’auto può arrivare a percorrere 320 km tra una ricarica e l’altra. Lo scatto da 0 a 100 viene compiuto in 9 secondi, mentre la velocità massima è di 150 km/h. Sottolineiamo come il dato sull’accelerazione sia senza dubbio di rilievo grazie alla coppia istantanea garantita dalla motorizzazone elettrica.

Apriamo ora il capitolo Abarth. Con l’addio alla 124, la Casa dello Scorpione rimane a listino con la sola 500 declinata in più versioni (595, 695, essesse, competizione, etc). Tante varianti, ma alla fine si parla di un solo modello che andrà a morire una volta uscita di produzione l’attuale 500 nata nel 2007. Quale futuro aspettarci? Abarth è a tutti gli effetti una costola di Fiat e produce modelli “cattivi” basati su quelli del marchio torinese.

Non rimane quindi che aspettarci l’arrivo di una Fiat 500 elettrica con marchio Abarth, già probabilmente entro la fine dell’anno (presentazione). La vettura che abbiamo riportato in copertina è un render preso dal video pubblicato sul canale Youtube di Benedict Darius 7. Non si tratta comunque di foto ufficiali:

La nuova Abarth 500 elettrica sarà disponibile indicativamente dal 2021 e farà storcere il naso ad alcuni appassionati del marchio vista l’assenza del sound brutale che oggi la contraddistingue. Ma bisogna farsene una ragione, questo è il futuro. L’auto adotterà enormi cerchi in lega da 18 pollici ed un’aerodinamica appositamente predisposta. La versione con tettuccio avrà anche un vistoso spoiler posteriore.

Dal punto di vista del propulsore in Casa Abarth potrebbero mettere mano a quello visto per la nuova Fiat 500 elettrica. Dai 118 CV di partenza si potrebbe passare sino a circa 180 CV. La velocità massima potrebbe essereaumentata sino a 160-170 km/h. Quello che farà sicuramente scalpore sarà il dato relativo all’accelerazione. Lo scatto da 0 a 100 potrebbe essere compiuto in meno di 6 secondi. Parlando di prezzi, l’auto avrà un listino d’attacco di almeno 40.000 €.

Tornando alle altre versioni in arrivo della nuova Fiat 500 elettrica, queste sono attese entro o proprio il 4 luglio 2020. La commercializzazione poi partirà da quella data o tutt’al più entro l’autunno. Non conosciamo i prezzi, ma la tre porte dovrebbe partire da circa 30.000 €.