La produzione di Fiat in Serbia è calata di molto negli ultimi due anni. Lo testimoniano i dati di vendita della fiat 500L, unico modello prodotto attualmente nelle linee di montaggio di Kragujevac. L’auto, dopo aver raggiunto il suo picco di produzione nel 2014 ha iniziato un lento declino, che ha visto dimezzare le unità consegnate nel giro di pochi anni. Il motivo è presto detto: la Fiat 500X ha sostituito la Fiat 500L nelle scelte di molti acquirenti. Il segmento delle piccole monovolume (MPV) è inoltre in calo.

Dati di vendita della Fiat 500L dal 2012 al 2018, fonte http://carsalesbase.com

Dalle ultime notizie che abbiamo, Fiat sembra intenzionata a portare avanti la produzione in Serbia. I colloqui tra il governo serbo ed il gruppo FCA stanno andando verso una direzione positiva. Questo è quanto affermato dal presidente del Sindacato indipendente della fabbrica Fiat Chrysler Automobiles Serbia di Kragujevac, Zoran Markovic. Lo stabilimento di Kragujevac avrebbe una capacità produttiva massima di 200.000 veicoli l’anno. Attualmente è sfruttato quindi solo al 25 %.

Per il futuro le proposte che sembrano in rampa di lancio dovrebbero essere due. Il rinnovamento della gamma della Fiat 500L con l’introduzione delle motorizzazioni mild-hybrid ed un nuovo modello che arriverà in seguito. La 500L dovrebbe essere rivista già nel 2020. Sull’auto dovrebbe arrivare il nuovo motore a benzina 1.0 Firefly, costruito a Termoli, da 100 e da 120 CV. Parallelamente a queste versioni saranno introdotte le varianti micro ibride con sistema a 12 V capaci di migliorare l’efficienza grazie ad un piccolo motorino elettrico incorporato.

La Fiat 500L potrebbe pian piano dire addio alle motorizzazioni a gasolio. Nel 2021 poi sarà la volta di un nuovo suv. Si tratterà di una vettura di segmento C, più grande quindi della Fiat 500X. L’auto potrebbe adottare il pianale della Fiat Tipo, oppure la piattaforma della Jeep Compass. Su tratterà comunque di un suv di circa 445-450 cm, con caratteristiche interessanti e prezzi di alcune migliaia di euro inferiori rispetto alla Compass.

L’immagine che abbiamo utilizzato in copertina è sono a scopo esemplificativo ed è stata presa dal video pubblicato da CARWP Jonathan Machado. Alleghiamo il link per correttezza:

Fiat con questo nuovo modello vorrebbe realizzare un’alternativa alla Dacia Duster che tanto successo sta riscuotendo in Italia ed in Europa. Il nuovo suv che vedremo indicativamente a fine 2021, potrebbe avere un prezzo d’attacco sui 21.500-22.000 €. L’auto sarà offerta con il 1.0 Firefly da 120 CV e con il 1.3 da 150 CV. Ci saranno versioni a benzina e micro ibride con trazione anteriore ed integrale. A bordo lo spazio sarà per 5 passeggeri con un bagagliaio record che potrebbe superare i 500 litri.