Finalmente arrivano buone notizie per tutti gli alfisti e gli appassionati di auto in genere. L’Alfa Romeo Stelvio sarà sottoposta a restyling. L’auto rinnovata arriverà nel 2020. Aspettiamoci quindi un 2019 di sofferenza, per poi fare il botto l’anno prossimo.

Alfa Romeo ha deciso di partire con la campagna di rinnovamento della sua gamma proprio dal suv Stelvio, ritenuto attualmente il prodotto più redditizio ed appetibile al pubblico. Il merito va al grande successo che stanno riscuotendo in questo periodo suv e crossover. In ogni caso i rinnovamenti che arriveranno nel 2020 sull’Alfa Romeo Stelvio, saranno subito dopo apportati anche sulla Giulia.

La foto di copertina dell’articolo è stata presa dal video di M3MotorCube. Nei fotogrammi riportati di seguito si vedono i test invernali svolti sull’Alfa Romeo Stelvio e su altre vetture del gruppo FCA:

La nuova Alfa Romeo Stelvio sarà dotata principalmente di un design rivisto. Si segnalano nuove luci con tecnologia full LED e strumentazione che per la prima volta diventa digitale, abbinata ad head-up display. Addio quindi alla tecnologia Bi-Xenon presente oggi. Novità si segnalano anche nel disegno dei paraurti sia anteriori che posteriori, con nuove prese d’aria e forma leggermente rivista.

Verrà ammodernato anche il sistema di infotainment, con un nuovo schermo touch, forse anche più grande. Migliorie ci saranno anche sotto l’aspetto costruttivo Infine arriveranno nuovi ADAS come il sistema di mantenimento della corsia perfezionato. Le principali novità, però, si segnalano sotto il cofano. Finalmente arriverà la tecnologia ibrida. Inizialmente avremo la versione micro ibrida adottata sul 2.0 litri da 280 CV. Grazie ad un sistema a 48 V dotato di piccola batteria agli ioni di litio, questa versione avrà circa 290 CV.

Le prestazioni dovrebbero migliorare leggermente con velocità massima che toccherà indicativamente i 232 km/h e scatto da 0 a 100 che scenderà a 5,6 secondi. I consumi dovrebbero calare di circa il 5-8 %. La novità di questa motorizzazione saranno inoltre le emissioni che caleranno sotto la soglia dei 160 g/km di CO2. In questo modo questa versione dell’Alfa Romeo Stelvio non sarà più soggetta all’ecotassa.

Non si segnalano novità per il 2.0 litri da 200 CV, segno forse che Alfa Romeo sta pensando di sostituirlo con un nuovo 1.5 Firefly con circa 205 CV. Le versioni ibride ricaricabili arriveranno poi nel 2021. Per quanto riguarda le caratteristiche ancora non sono note. Delle possibili versioni in arrivo ne avevamo parlato in questo articolo.

L’arrivo dell’Alfa Romeo Stelvio nelle concessionarie dovrebbe essere entro la metà del 2020. Entro l’autunno sarà poi la volta della Giulia. I prezzi rimarranno in linea con le versioni attuali. La micro ibrida dovrebbe costare circa 1.500-1.800 euro in più della normale versione da 280 CV.