La notizia è stata presa dal sito di informazione motoristica Carscoops, il quale ha riportato un articolo pubblicato da Automotive News Europe. Il debutto della nuova Alfa Romeo Tonale, o almeno delle sue versioni ibride plug-in, è stato rimandato.

Di almeno tre mesi si dice. Quindi vuol dire che la presentazione ufficiale del primo suv elettrificato, nonchè modello entry level del brand, avverrà durante i primi mesi del 2022. Ancora non è certo se comunque, almeno le versioni con motori tradizionali, arriveranno prima. Come si era ipotizzato la Tonale dovrebbe essere disponibile per l’acquisto già a cavallo tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

QUALI I MOTIVI DEL RINVIO?

I primi muletti dell’Alfa Romeo Tonale stanno uscendo proprio in quesi giorni dallo stabilimento di Pomigliano d’Arco. Si tratta delle versioni di prova che saranno impiegate negli ultimi test e nelle omologazioni prima del lancio commerciale.

La gamma ibrida, invece, subirà uno slittamento di almeno tre mesi che sembra essere dovuto ad una decisione del neo CEO di Alfa Romeo Jean-Philippe Imparato. Dopo la sua visita nel quartiere generale di Alfa Romeo lo scorso mese di gennaio, Imparato sembra non essere stato colpito positivamente dalla Tonale ibrida.

Il suo è un diretto confronto con la Peugeot 3008, nata proprio durante il suo periodo di attività presso il costruttore francese. Sembra che Imparato si sia lamentato di prestazioni, consumi ed emissioni della tecnologia ex FCA (adottata sulle Jeep Renegade e Compass).

L’IBRIDO EX FCA

L’Alfa Romeo Tonale ibrida dovrebbe montare le due unità elettrificate da 190 e 240 CV complessivi, basate su un motore a benzina 1.3 Firefly da 130 o da 180 CV al quale è abbinata un’unità a batteria da 60 CV. Le batterie sono sempre da 11,4 kWh in entrambe le versioni. L’autonomia è intorno ai 50 km.

L’IBRIDO EX PSA

La Peugeot 3008, concorrente della futura Alfa Romeo Tonale e della Jeep Compass (che adotta ad oggi l’ibrido descritto in precedenza), vanta ben due versioni elettrificate, più potenti ed efficienti.

La “base” da 225 CV adotta un 1.6 PureTech da 200 CV unito ad un unità elettrica da 110 CV, con sola trazione anteriore e 13,2 kWh di pacco batterie. La versione più potente, da 300 CV unisce un secondo motore elettrico sempre da 110 CV posizionato sull’asse psoteriore. La trazione nel secondo caso è integrale. Peugeot inoltre dichiara circa 60 km di autonomia in modalità zero emissioni.

A livello di consumi Peugeot dichiara 1,5 litri ogni 100 km di media nel ciclo misto contro 1,9 l/100 km di Jeep. Le emissioni di CO2 sono tra 29 e 41 g/km per la 3008 contro 44-47 g/km per la Compass.

Insomma Imparato vuole che Alfa Romeo quanto meno riduca il gap prestazionale e di efficienza. Teniamo conto che oltretutto l’Alfa Romeo Tonale farà parte di un brand di fascia premium e nel DNA della Casa c’è da sempre la sportività.

Quindi con questi mesi in più di attesa prepariamoci ad avere qualche novità. Ci sarà un upgrade della capacità della batteria, un incremento di potenza o entrambi? Staremo a vedere.